Instagram Mania

Ne sono tutti dipendenti. Instagram spopola tra VIP e persone comuni, con immagini che parlano da sole

– Credits: Object(eZXMLText)

Martina Panagia

-

E’ la nuova frontiera di condivisione foto. Impazza tra noi comuni mortali e soprattutto tra i VIP. Sto parlando di Instragram, l'apprezzatissima App per condividere attimi di vita. Ha fatto un po’ il percorso inverso che fece un altro social network: Twitter. Inizialmente ad uso quasi esclusivo delle grandi star, l’uccellino cinguettante si è poi espanso anche al grande pubblico, che segue, posta, si lamenta e punzecchia.

Instagram è diverso. Nasce perché offre un servizio che gli altri non offrivano: la semplice condivisione di immagini. Il testo perde importanza, è la foto che (migliorata attraverso una selezione di filtri) parla da sola.

Insomma, se pubblicare una serie di autoscatti su Facebook alla lunga faceva passare l’utente per egocentrico, se farlo su Twitter era fuori luogo e su Flickr poco interessante, ecco che l’egodi ciascuno di noi si riempie e trova sfogo su Instagram, in cui i Selfies sono ben accetti (e popolarissimi) ed in cui si possono raccogliere milioni di followers in pochi giorni. Basta pubblicare le giuste immagini ed utilizzare gli Hashtag più trendy.

Se ne sono accorte anche le star di tutto il mondo: Jessica Alba, Pierce Brosnan, Rihanna o le nostrane Melissa Satta, Elisabetta Canalis o Belen Rodriguez, che ci permettono di entrare nella loro quotidianità durante una festa di compleanno, una cena tra amici o una domenica di riposo.

Belèn (@belenrodriguezreal)  pubblica spesso e volentieri foto della sua famiglia perfetta, scatenando putiferi di critiche o commenti e sfiorando i 40.000 “mi piace” , mentre @sattamelissa ha un profilo più monotematico e abbastanza auto-riferito con quasi 300 autoscatti. Rihanna (@badgalriri) spazia tra i look appariscenti sfoggiati nelle sue apparizioni pubbliche ed immagini in desabillè, super sexy a bordo piscina o in spiaggia. Per lei, i “Mi piace” arrivano a 400.00.

Anche i grandi brand hanno capito la forza di Instagram: H&M, Mango, Armani, Bershka e molti altri pubblicano periodicamente aggiornamenti sulle nuove collezioni.

E lo uso anche io (@martypan). Per pubblicare foto delle mie piante, delle mie serate, delle mie amiche o di me. E lo faccio perché è come ritagliarmi un posto nel mondo, un dire “ci sono anche io”, un sentirmi meno sola.  Sarà un po’ triste forse, ma è un qualcosa di buono che la tecnologia mi regala. Può essere scambiato per mania di protagonismo, per vanità. O, semplicemente,  per quello che è: voglia di condividere.  

© Riproduzione Riservata

Commenti