LIONEL HAHN/ABACAPRESS/Olycom
Società

Instagram è il diavolo, parola di Justin Bieber

Duro attacco del cantante contro il social network fotografico

Quest'estate Justin Bieber ha detto addio a Instagram. Dopo aver vissuto l'idolatria di milioni di fan ma anche l'odio cui i social network possono arrivare Justin, con un clic, è scomparso da Instagram a causa dei velenosi commenti sull'allora fiamma Sofia Ritchie, giovane figlia di Lionel.

Chi pensava che si trattasse solo di un odio passeggero è rimasto deluso, Justin su Instagram non è più tornato e, anzi, sì è fatto vate dell'addio ai social. Qualche giorno fa, durante un concerto, alla folla adorante ha chiesto: "Chi pensa che dovrei tornare su Instagram?" e poi è andato avanti con l'invettiva: "No, io non voglio tornare su Instagram. Instagram è fatto per il diavolo. Penso sia l'inferno. Ne sono sicuro al 90 per cento. Veniamo spediti all'inferno e ci ritroviamo chiusi in un server di Instagram. Provo a scalare per venirne fuori ma non ci riesco".

Insomma una prospettiva dantesca di gironi infernali cui Bieber, per la personale salute mentale, ha saputo sottrarsi inaugurando la contro moda dell'addio vip ai social network per un sano ritorno al divismo di un tempo.

Instagram@justinbieber
Justin Bieber è stato tra i primi a dire no ai selfie
Ti potrebbe piacere anche

I più letti