India, piccione arrestato: "E' una spia pakistana"
Olycom
India, piccione arrestato: "E' una spia pakistana"
Società

India, piccione arrestato: "E' una spia pakistana"

Il volatile è finito in gabbia, sotto scorta armata, con il sospetto di essere uno 007 di Islamabad

In prigione, con l'accusa di spionaggio: a finire dietro le sbarre non è stato un agente sotto copertura qualsiasi, bensì uno 007 coperto di piume. La polizia indiana ha infatti arrestato un piccione con l'accusa di essere una spia pakistana. Lo 007 in formato pennuto è stato smascherato da un 14enne, che ha notato un bigliettino scritto in lingua Urdu, con un numero di telefono pakistano accanto.

Nonostante la stranezza della segnalazione, la precauzione ha prevalso e così il volatile è stato arrestato. D'altro canto i film di spionaggio hanno insegnato che non esistono limiti quando si tratta di carpire informazioni top secret e per farlo spesso si è disposti a tutto, anche ad utilizzare sofisticate attrezzature tecnologiche. Che però si potesse ricorrere ad un semplice piccione, è una vera novità.

Sta di fatto che il piccione, dopo essere finito in manette, è stato sottoposto a raggi X per accertare che non contenesse materiale pericoloso o sospetto al suo interno. Poi è stato affidato alla custodia armata di guardie, per impedire che potesse fare ritorno in Pakistan. "Non è stato trovato nulla di pericoloso, ma abbiamo deciso di tenere il piccione in custodia" ha spiegato all'Indian Times il sovrintendente Rakesh Kaushal, che ha aggiunto: "E' raro che vengano avvistati uccelli dal Pakistan qui. Abbiamo già catturato due spie, l'area è sensibile, siamo vicini a Jammu, dove le infiltrazioni sono piuttosto frequenti".

Ti potrebbe piacere anche

I più letti