Foto da video
Società

Il nuovo singolo di Robbie Williams fa infuriare la Russia

Si intitola "Party like a Russian" la canzone che racchiude tutti i clichè sull'uso sfrontato della ricchezza nel Paese

Il Cremlino non ha gradito. Robbie Williams nel suo ultimo singolo Party like a russian ha voluto ironizzare su una certa maniera russa di utilizzare e sfoggiare la ricchezza.

Nella clip Robbie interpreta un ricco magnate russo che vive circondato da donne belle e servizievoli che lo riveriscono in abiti succinti e non gli fanno mancare nulla tra oro, drappeggi, caviale e champagne.

Una canzone con un chiaro taglio ironico che, però, i media russi hanno subito demonizzato accusando l'ex Take That di aver messo insieme tutti i più triti cliches sui costumi russi e di aver svilito la storia e la cultura della madre patria.

Qualcuno ha detto anche che si trattava di una vendetta di Williams dopo che alla pop star è stato negato il diritto di suonare in Russia.

Un po' come se fosse stata scritta una canzone su pizza, mafia e mandolino unendo tutto il peggio della vulgata sul nostro Paese.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti