Twitter
Società

Il cordoglio social per la strage di Parkland

Studenti, ragazzi, giovani americani attoniti dopo l'ennesima strage in una scuola Usa

"Amatevi l'uno con l'altro. Non sapete mai se quello che state vivendo sarà l'ultimo giorno della vostra vita". E' uno dei tweet di Aidan Minoff, uno degli studenti della Stoneman Douglas di Parkland, in Florida teatro della sparatoria dove hanno perso la vita 17 persone per mano di Nikolas Cruz, 19 anni, ex studente del liceo espulso per motivi disciplinari.


Si tratta della terza strage più grave di sempre in una scuola americana e, all'indomani dell'attacco, soprattutto i giovani e gli studenti, s'interrogano utilizzando i social network per porre domande ed esprimere solidarietà alle famiglie delle vittime.

Il cordoglio social

"Non posso credere che nella mia stessa città non ci si senta sicuri neanche andando a scuola" twitta una ragazza. "Ho paura per i miei figli. In che razza di mondo li stiamo facendo crescere" scrive una madre mentre molte persone riportano all'attenzione il tema dell'uso e della diffusione delle armi in America.

"Non è un problema né dei democratici, né dei repubblicani - commenta un utente - ma dell'intera società". 

Instagram
Il cordoglio social per la strage di Parkland in Florida
Ti potrebbe piacere anche

I più letti