Ogni martedì, dall’Hotel La Vetta partono escursioni per due laghetti incantati: il Lago delle Streghe ed il Lago delle Fate 
La prima, porta gli esploratori a scoprire la meraviglia dell’Alpe Veglia, un luogo dove la natura incontaminata funge da sfondo perfetto per rilassarsi camminando in mezzo al verde o per un pic-nic con la famiglia. La leggenda narra che a valle vivesse una coppia di innamorati spensierata ma che con il passare del tempo l’uomo cominciò a prestare attenzione ad un’altra ragazza, trascurando così la sua compagna. La giovane sposa, molto triste, non sapeva più che fare e un giorno si confidò con un’anziana sconosciuta incontrata sulla strada per raccogliere i mirtilli.

La vecchietta ascoltò molto attentamente le parole della ragazza, senza mai interromperla. A racconto finito, le rivelò di essere una strega e le fece una proposta: se la ragazza avesse osservato il volto di un altro uomo e fosse rimasta dell’intenzione di volere il suo amato, allora lei stessa avrebbe lanciato un incantesimo per farlo tornare a casa. La ragazza accettò e la strega la condusse in una grotta nella montagna, dove in una pozza era presente il riflesso del giovane amato. In pochi istanti il riflesso si imbruttì, invecchiò e deteriorò. La ragazza, spaventata, si affacciò in una seconda pozza dove c’era un uomo altrettanto bello e dal sorriso sincero.

L’anziana strega le spiegò che le pozze mostravano i due tipi d’amore che possono riempire il cuore degli esseri umani: il primo fugace, illuso ed effimero, dove non si può far nulla per mantenerlo vivo; il secondo, sincero ed eterno, verso tutto ciò che ci circonda. La ragazza, davanti a quella verità si votò al secondo tipo di amore e quando fece la sua scelta, un getto prorompente riempì la grotta. In questo modo nacque il Lago delle Streghe.
Una volta raggiunto il Lago delle streghe si arriva ad un rifugio in cui ci si può rilassare per un aperitivo. Al calar della sera si riparte per rientrare in Hotel: al Ristorante Terra Rossa la magia continua con una cena fantasy, con menù degustazione in tema.


Per raggiungere il Lago delle Fate, la passeggiata è più semplice: l’itinerario è facilmente percorribile anche dai più piccoli, in quanto i tratti in salita sono pochi e non molto faticosi. Questo bacino offre un colpo d’occhio spettacolare per via delle acque dal colore verde e blu scintillante, particolarmente nelle giornate soleggiate. Ancora più singolare che questa bellezza sia stata in qualche modo creata in maniera casuale dall’uomo: il Lago delle Fate infatti si formò dopo lo sbarramento del torrente Quarazza, intervento necessario per avviare la produzione d’energia elettrica. Il Lago delle Fate così era usato dalle imprese minerarie della zona, ma nel frattempo divenne anche meta turistica privilegiata dai turisti di passaggio. Per raggiungerlo bisogna superare Macugnaga e fermarsi al Camping Monte Rosa, procedendo a piedi sul percorso sterrato per circa 40 minuti.
Dopo la passeggiata, gli Ospiti possono divertirsi con i bambini presso il Parco Avventura.

La cena è servita alla Stube del Terra Rossa, sempre con una menù fantasy a tema.


Due parole sull’Hotel La Vetta
Il nido perfetto per concedersi il lusso del silenzio.
Hotel La Vetta, a San Domenico di Varzo, in Piemonte, è il rifugio perfetto per una fuga dalla città: qui per rigenerarsi basta solo riempire gli occhi e il cuore di natura, montagna e aria pura.
La struttura, inaugurata per la prima volta a dicembre 2018, offre 77 camere finemente arredate, un ristorante, una stube e un lounge bar. Progettata all'insegna del design, del comfort, e finiture di pregio, si distingue per essere un perfetto punto di incontro tra modernità e sostenibilità ambientale.
Strategicamente posizionata nel centro di San Domenico, nella punta estrema del Piemonte che incontra le Alpi Svizzere, è il luogo ideale per vivere la montagna tutto l'anno. Durante la stagione invernale infatti, è servita da 36 km di piste da sci, con 7 impianti di risalita, uno dei quali a due passi dall'hotel. In estate invece, la zona offre molti sentieri e percorsi, adatti per fare trekking o per andare in bici. E' inoltre attivo un bike park, dove provare sport estremi come il downhill e l'enduro.
Una location nuova, alternativa, autentica: qui la purezza dell’aria, la quiete e l’armonia verde della montagna e dei suoi pendii si intrecciano a disegnare il nido ideale in cui trascorrere una vacanza da sogno.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965