William e Kate, una fetta di torta nuziale battuta all'asta per 3.000 euro

Il dolce servito al matrimonio è cimelio che vale una fortuna

La cake designer Fiona Cairners con la torta di matrimonio di Will e Kate – Credits: Gettyimages

Barbara Pepi

-

E' una storia infinita quella della torta di matrimonio di William e Kate.

Il dolce, realizzato dalla cake designer Fiona Cairners, dopo aver fatto il suo ingresso trionfale all'apice del royal wedding dell'aprile 2011, è stato conservato e - come da tradizione - servito al battesimo del Principe George lo scorso ottobre. Non solo. Adesso pezzi di torta vengono battuti all'asta come fossero cimeli.

A Beverly Hills una manciata di giorni fa uno spicchio di dolce è stato comprato per 4.160 dollari, circa tremila euro.

Già un anno fa, ad un'altra asta, una fetta di royal cake è stata venduta per circa 2.400 euro. Lo "spaccio" di torte si spiega col fatto che durante il matrimonio di William e Kate siano state distribuite circa 650 fette di dolce nuziale conservate in graziose confezioni di latta decorata proprio come ricordo della festa e mini bomboniera dell'evento.

In maniera poco romantica, ma a quanto pare proficua, alcuni partecipanti alla festa hanno visto bene di far crescere il valore commerciale della torta, di conservarla con cura, e di rimetterla sul mercato al momento opportuno. A quanto pare la cosa funziona e ci sarà da aspettarsi un commercio di royal cake ancora a lungo. Occhio alle imitazioni, però, spacciare per royal una torta qualunque potrebbe non essere, poi, così difficile. 

© Riproduzione Riservata

Commenti