Ana Laura Ribas: “Trasmetto la mia positività grazie ai social”

La showgirl, molto attiva sui social network, si è da poco lanciata anche nel mondo del web con il suo portale dedicato alle donne: non solo stile e bellezza ma anche prevenzione e psicologia

Una bella immagine di Ana Laura Ribas tratta dal suo profilo Instagram

Alessia Sironi

-

“Fino a poco tempo fa non erano molti gli strumenti che sapevo utilizzare: solo due o tre ma molto bene perché in fondo sono sempre stata un po’ saputella, insomma, una perfettina, quindi se voglio realizzare qualcosa deve essere fatto al meglio”, racconta Ana Laura Ribas a Panorama.it. “Entro la fine dell’anno però conto di diventare una maga del web perché da poco tempo ho aperto un portale tutto mio che si chiama dannatamentedonna.com. Dopo un paio di mesi di rodaggio ora sta andando alla grande e ho già avuto un buonissimo riscontro”.

Come mai questa scelta?

Perché ci sono sempre tante persone che mi chiedono consigli. E non sto parlando solo di stile, look , abbigliamento o make up, ma anche consigli pratici su come affrontare le più svariate situazioni. Ho notato che le donne, di una determinata fascia d’età, e cioè dai 40 anni in su, sono attirate dalla mia allegria, dalla mia positività e dal mio entusiasmo nell’affrontare questa particolare fase della vita. Ho deciso quindi, senza nessuna pretesa, di mettermi al loro ‘servizio’ e dare qualche consiglio.

Facile per te che sei brasiliana e ai il sole e la felicità che ti scorrono nelle vene…

Ma no! Non è perché sono brasiliana credimi. In Brasile non sono tutte Gisele Bundchen o Adriana Lima, anzi, se vogliamo dirla tutta, sono più quelle con le cosce grosse e la cellulite che quelle dal fisico statuario. Del resto anche in Italia non sono tutte Monica Bellucci! (Ride).

Da dove viene tutta questa positività?

Sto molto bene con me stessa. Ho trovato la mia dimensione e sono felice di vivere questa fase della mia vita. Ecco perché voglio che anche gli altri riescano a godere di questo. Mi sono detta: ‘Perché non trasmettere un po’ della mia energia a chi ne ha bisogno?’. Lo faccio attraverso i social network e ora grazie anche al mio portale.

Quali sono i social che utilizzi abitualmente?

Il classico Facebook ma soprattutto Instagram, che adoro, e Twitter dove ho 70 mila follower e più di 20 mila tweet: perché io adoro parlare e confrontarmi con le persone.

E quali invece le applicazioni cui proprio non puoi rinunciare?

Non sono molte quelle di cui non posso fare a meno, ma sono davvero indispensabili per me. Prima di tutto Whatsapp per parlare illimitatamente con tutti i miei amici, poi Emoji, le classiche faccine per intenderci, che in molti casi, soprattutto quando vai di fretta, ti salvano davvero la vita. Altre due App che utilizzo molto spesso sono iTranslate, visto che qui in Italia non si utilizza molto l’inglese l’ho un po’ perso, e iTorcia che mi serve quando porto fuori il cane la sera a fare i bisogni!

© Riproduzione Riservata

Commenti