Valérie Trierweiler è pronta a perdonare Francois Hollande

Dopo il tradimento del presidente francese documentato da Closer , la premiere dame apre uno spiraglio

Valérie Trierweiler – Credits: Gettyimages

Barbara Pepi

-

Valérie Trierweiler sarebbe pronta a riprendersi il suo fedifrago consorte, ma pare che il presidente francese Francois Hollande non abbia lo stesso entusiasmo. Da quanto s'apprende, mentre la premiere dame cerca di smaltire il medesimo choc che lei stessa, nel 2010, ha causato all'ex compagna di Hollande Ségolène Royal, l'enturage presidenziale sta cercando di capire come gestire l'affaire "corna".

L'11 marzo incombe un'importante viaggio ufficiale a Washington durante il quale il presidente francese incontrerà Barack Obama e signora. Accanto ad Hollande avrebbe dovuto esserci Valérie, ma ora?

La Trierweiler è rinchiusa nel fastoso appartamento Lanterne, una delle residenze presidenziali, attigua al castello di Versailles e si sarebbe detta pronta ad accompagnare Hollande in America, ma il numero uno dell'Eliseo non se la sentirebbe.

Dopo lo scoop di Closer che lo ha pizzicato mentre, in sella al motorino, si dava alla macchia per incontrare l'amante,  l'attrice Julie Gayet, Holland sa che la sua immagine pubblica e il piglio sugli elettori potrebbe subire un tracollo se non gestisce bene lo "scandalo a corte".

La cerchia di fedelissimi consiglieri presidenziali punterebbe ad un casto ritorno al "celibato": nessun cambio della guardia Valérie - Julie e nessun ritorno al passato come se niente fosse riprendendosi la compagna tradita e facendo pubblica ammenda. 

Del resto, come già successe con la Royal, non ci sono matrimoni da sciogliere e la signora, per torgliere il disturbo dai palazzi del potere, non avrebbe altro da fare se non preparare le sue valigie e varcare la soglia dell'Eliseo con tutto il suo charme.

© Riproduzione Riservata

Commenti