Tom Cruise crede agli alieni

E al divo non dispiacerebbe neanche fare un giretto nello spazio

Tom Cruise alla premiere di Oblivion

Barbara Pepi

-

"Non crede che ritenere che gli esseri umani siano le uniche forme di vita a popolare la galassia sia un po' arrogante?" Ad unirsi alla schiera di coloro che credono agli alieni è l'attore Tom Cruise e le sue parole sono state dette durante una tavola rotonda in Russia per la presentazione del film 'Oblivion', nel quale l'ex Top Gun è un veterano chiamato a estrarre risorse dalla Terra vittima di un invasione aliena avvenuta circa 60 anni prima.

L'attore nel corso della conferenza stampa ha anche dichiarato che vorrebbe andare a fare un giro nello spazio: "Chi non vorrebbe fare una cosa del genere? Ho intenzione di lasciare che un paio di altre persone lo provino prima, ma sarebbe bello. Ho sempre sperato, fin da quando ero un ragazzino, che ci sarebbe stato un viaggio in pianeti diversi dal nostro."

A fine 2013 dovrebbero partire le prime missioni galattiche 'turistiche'. Per avere un posto sulla navicella Virgin Galactic e fare giretto di due ore nello spazio si dovrebbero sborsare 200.000 dollari: una sciocchezza per la star hollywoodiana.

La familiarità con la vita aliena espressa dal divo non stupisce più di tanto considerando la sua fede nella disciplina di Scientology. Secondo il credo della chiesa, 75 milioni di anni fa, Xenu, una sorta di dittatore della "Confederazione Galattica", ha inviato miliardi di anime congelate su astronavi dal suo pianeta sovrappopolato alla base dei vulcani sulla Terra. Quando i vulcani eruttano, le anime disperse o "thetan" trovato la loro strada in corpi umani.

© Riproduzione Riservata

Commenti