Pete Doherty, drogato e contento

L'ex compagno di Kate Moss ha ammesso di fare uso quotidiano di cocaina ed eroina

Pete Doherty (Credits: Gettyimages)

Barbara Pepi

-

Bad boy felice e contento. Essere un "cattivo ragazzo" per Pete Doherty, frontman prima dei Libertines e ora dei Babyshambles è una scelta di vita ed è tra i pochi ad ammettere a cuor leggero di essere un tossico dipendente convinto. 

Il rocker ha, infatti confessato di recente di assumere con regolarità sostanze come "eroina e cocaina". "Ma quale rehab - avrebbe detto - io sto bene così"

Doherty, intervistato in esclusiva dal magazine NME dichiara senza troppi giri di parole: "Non penso sia possibile sostenere una sana dipendenza da cocaina ed eroina e poi definirti sano. Ti stai ingannando se la pensi così. Dopo aver superato i 30 anni  si raggiunge un punto in cui non si può evitare la questione. O la smetti oppure perderai il tuo benessere fisico".

"Per stare meglio devi stare peggio. Quando smetto di fumare crack, recentemente l’ho fatto, fumo molto di meno, all'improvviso i miei polmoni cominciano a sputare fuori questa orribile merda. Non succede quando fumi. È come se la prima cosa che succede quando la si fa finita con le droghe fosse una rissa in strada con la propria salute".

A quanto pare l'ex compagno di Kate Moss non ha la benchè minima intenzione di "sacrificare" la propria dipendenza per intraprendere un percorso di guarigione e continua a portare avanti un'esistenza fatta da sesso, droga e rock 'n roll. Neppure l'esempio della sua amica Amy Winehouse ha potuto fare qualcosa per dissuaderlo e la paura di fare la sua stessa fine non lo scoraggia più di tanto.

© Riproduzione Riservata

Commenti