Barbara Massaro

-

"Ogni bambino, indipendentemente dal proprio futuro ruolo pubblico, merita una sicura, felice e privata infanzia", parola dei Duchi di Cambridge che, tramite una lettera, spiegano a sudditi e media perchè a partire dal primo novembre per una diametro di 2,5 chilometri quadrati non sarà più possibile sorvolare nei cieli sopra la casa di Norfolk, la residenza di campagna dove William e Kate vivono con i principi George e Charlotte.

Marito e moglie hanno sempre ribadito l'importanza della privacy per i propri figli per tutelarne l'infanzia da vivere in maniera quanto più possibile normale.

Proprio per difendersi dall'invadenza di fotografi e paparazzi la Regina ha dato il via libera alla richiesta del nipote e, tra un paio di settimane, entrerà in vigore la nuova norma. "Ogni genitore - ha fatto sapere William - dovrebbe capire il profondo disagio al solo pensiero di essere stati pedinati e osservati". I bimbi, quindi, potranno scorrazzare per l'immenso giardino privato con tate, maggiordomi e genitori al seguito pensando che tutto questo sia normale. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Royal Baby: William e Kate presentano la principessa

E' nata la seconda figlia dei Duchi di Cambridge ed è già a casa a Kensington Palace

William e Kate, guerra aperta ai paparazzi: "Sicurezza a rischio"

La coppia svela gli inquietanti appostamenti messi in atto dai fotografi

Commenti