Mario Balotelli, ritorno di fiamma con Tabby Brown?

La misteriosa morettina baciata da Balo domenica notte sarebbe l'ex fidanzata - Riecco Pia

Tabby Brown (Credits: Facebook)

Andrea Lallo

-

E se la "nuova" fiamma fosse in realtà un "ritorno" di fiamma? La sensuale morettina che Mario Balotelli baciava nella notte della scorsa domenica altri non sarebbe se non la sua ex fidanzata Tabby Brown che avrebbe fatto una capatina in Italia per salutare proprio SuperMario.

Del resto la fine della storia con la coniglietta di Playboy al bomber non è mai andata giù: è stata l'unica tra le sue numerose donne ad avergli dato il bel servito.

In un'intervista al magazine FAMA Tabby ha spiegato di recente le ragioni del suo gesto: "L'ho lasciato - ha detto - a causa dei suoi continui tradimenti e poi perchè ho scoperto che aveva messo incinta Raffaella Fico mentre giurava che voleva costruire una famiglia con me!".

La signorina, insomma, non avrebbe smesso di amare Balotelli, ma avrebbe piuttosto voluto dargli un segnale per fargli mettere la testa a posto.

Pare, poi, non aver dimenticato le doti amatorie dell'ex fidanzato tanto da aggiungere: "È un ragazzo fantastico, molto passionale e amorevole; timido, anche se è difficile da credere per chi non lo conosce; premuroso, dà tutto quando tiene a una persona, è questa la ragione per cui mi sono innamorata di lui: è un gentleman. So che è molto felice di tornare in Italia e che al contrario non era felice a Manchester. Gli auguro il meglio. Non sono sicura che abbia pianto per me, ma di certo so che gli ho fatto perdere la testa".

Ecco dopo questa intervista Mario e Tabby potrebbero essersi sentiti e potrebbero aver deciso di rivedersi. La somiglianza tra la morettina tra le braccia di Balo e la Brown c'è. Sarà proprio così? Che Fanny sia già un ricordo e il futuro dell'attaccante rossonero si chiami Tabby? Chi vivrà vedrà. Una cosa è certa però: tra tutte queste donne l'unica che Mario non sembra intenzionato a far entrare nella sua vita è la figlia Pia.

.

balotelli-mora_emb4.jpg
© Riproduzione Riservata

Commenti