Mara Venier pensa al bis: "Quasi quasi mi risposo"

“Io mi risposo Nicola” dice la conduttrice, che da ottobre torna al timone di Domenica In 

Mara Venier e Nicola Carraro

Nozze bis in vista per la coppia: la Venier sogna infatti una nuova cerimonia a Las Vegas – Credits: (Ansa)

Francesco Canino

-

Altro che crisi del settimo anno. Mara Venier e Nicola Carraro sono ad un passo dal matrimonio. Il secondo, s’intende, perché la coppia si è sposata ufficialmente il 29 giugno del 2006, ma proprio in questi giorni zia Mara ha confessato al settimanale Gente la sua voglia di tornare all’altare. Questa volta però lontano dall'Italia.

NOZZE BIS. “Io me lo risposo” dice la Venier nel corso dell’intervista a Gente. Dopo le nozze nel 2006 alla chiesa sconsacrata di Santa Maria in Tempulo alle Terme di Caracalla – celebrate dall’allora sindaco di Roma Walter Veltroni e seguita da un mega party per 500 invitati a Villa Vigna San Sebastiano, sull’Appia Antica - questa volta la cerimonia si terrà a Las Vegas. “Con il suo amore, pazienza e presenza, la vita mi sta restituendo la serenità che spesso negli anni mi è mancata. Nicola è tutto per me: l'uomo, l’amico, il confidente” dice ancora la Venier parlando del marito (padre di Gian Gerolamo detto Gerò, attuale compagno di Simona Ventura).

LA CRISI SUPERATA. La coppia Venier-Carraro è rodatissima - prima del matrimonio, erano stati fidanzati per sei lunghi anni – ma tra i due non è mancato qualche piccolo problema e due anni fa hanno superato una crisi. “Io ero reduce da un anno difficile, Nicola non era sulla mia stessa lunghezza d’onda e me l’ha fatto pesare. Così al rientro dalle ferie io sono tornata a Roma e lui a Milano. Poi un suo serio problema di salute mi ha fatto pensare a quanto Nicola fosse fondamentale. L'unico vero amore. Ed eccoci qui”. La Venier innamorata si lancia dunque in un una vera e propria dichiarazione d’amore a mezzo stampa: “E’ il mio primo fan, ha sempre fatto il tifo per me, oggi più che mai. Ho conservato lo spirito hippie di sempre, sono diventata più riflessiva, meno fumantina, irrequieta e impulsiva. Di questo devo dire grazie a Nicola, splendido mediatore, che spesso mi fa calmare e ragionare su situazioni sulle quali prima mi infiammavo”. 

ASPETTANDO DOMENICA IN. La regina del salotto televisivo, dopo aver lasciato La Vita in diretta, torna dal prossimo ottobre al timone del programma che l’ha consacrata. “Rientro a Domenica In vent'anni dopo, era il 1993 quando abbiamo cominciato...”. Il taglio della trasmissione? Altamente rievocativo. Nel segmento condotto da Zia Mara si festeggeranno i sessant’anni di tivù e i novanta della radio. “Mi piacerebbe inaugurarla proprio con Renzo Arbore visto che dovrò raccontare la storia della televisione per il suo 60° compleanno” aveva raccontato qualche settimana fa.

© Riproduzione Riservata

Commenti