Letizia Ortiz, tutti i look di una futura regina

Outifit sempre sobri e scelte mono cromatiche per l'ex giornalista spagnola sposa del prossimo Re Felipe VI di Borbone

Barbara Pepi

-
 

Porta lo stesso taglio di capelli dal 1984, preferisce i pantaloni dal taglio classico alle gonne, ha una predilezione per le tinte unite e ha sempre l'espressione di "ospite" a Corte.

Letizia Ortiz sarà la prossima Regina di Spagna. E' lei la moglie di Felipe il Borbone, terzo genito ed erede del regno di Re Juan Carlos. Dopo che l'anziano monarca ha deciso di abdicare tocca a Felipe prendere il suo posto e salirà al trono spagnolo col nome di Felipe VI.

Accanto al futuro re quarantaseienne c'è da 10 anni Letizia Ortiz. Lei, ex giornalista (si è dimessa il giorno dell'annuncio del loro fidanzamento), già divorziata, ha sposato l'erede spagnolo il 22 maggio 2004 presso la cattedrale madrilena di Nostra Signora de la Almudena e ha assunto il titolo di Principessa delle Asturie.

Da allora è sempre stata accanto a Felipe (al quale ha dato anche due figlie - Leonor, infanta di Spagna - e Sofia) in maniera sobria ed elegante. Lontana dal carisma di Kate Middleton e dal suo essere "calata nella parte", Letizia trasmette un'immagine di pacata sobrietà che tanto serve alla monarchia spagnola turbata dagli scandali e dalla intemperanze di condotta di Re Juan Carlos.

Pur essendo una bellissima donna Letizia sceglie spesso di indossare, anche in occasioni ufficiali, i pantaloni il più delle volte abbinate a giacche dal taglio maschile. Se porta la gonna è quattro dita sopra al ginocchio abbinata a tacchi mai eccessivamente alti.

Il tempo per lei pare non trascorrere mai e porta il medesimo taglio di capelli.

Nelle occasioni ufficiali e quando è sola col marito mostra il suo carisma giornalistico e incede con passo sicuro; quando invece è insieme alla famiglia reale pare intimidirsi. Lo scorso anno si era parlato di una profonda crisi della principessa delle Asturie che, però, parrebbe passata. Adesso resta da vedere se sarà una Regina in grado di traghettare la Spagna oltre la crisi monarchica che pare connotare il Regno (mentre Juan Carlos abdicava in 20.000 manifestavano a Madrid contro la monarchia).

© Riproduzione Riservata

Commenti