Barbara Massaro

-

Doppiopetto grigio, occhiaie, sguardo triste e affranto e un vistoso cerotto sulla fronte. Si è presentato così Lapo Elkann ai funerali dell'amica Franca Sozzani. Era la prima apparizione pubblica del rampollo di casa Agnelli dopo lo scandalo cocaina quando, a New York, la polizia lo ha arrestato per simulazione di sequestro e tentata estorsione ai danni della sua stessa famiglia.

Il 25 gennaio ci sarà la sentenza che dovrà decidere la pena per Lapo, ma nel frattempo Elkann è tornato in patria. Si pensava che fosse in un centro di riabilitazione e invece Elkann è tornato alla sua vita anche se dal viaggio newyorkese finito male non ha più pubblicato nulla sui social network.

Assente accanto a lui anche la fidanzata Shermin Shahrivar a onor del vero già scaricata a fine estate. Proprio lei, saputa la notizia dell'arresto americano aveva inviato un messaggio a Lapo invitandolo a rialzarsi dopo la caduta.

Al funerale della direttrice di Vogue Lapo, in Chiesa, ha distribuito i foglietti della Messa senza parlare a nessuno rimanendo chiuso nel suo dolore e senza dare adito a pettegolezzi di sorta.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Lapo Elkann e Shermine Sharhrivar, amore al capolinea

E' già finita la storia d'amore tra l'imprenditore e la modella

Lapo Elkann arrestato a New York per simulazione di sequestro

Lapo Elkann, il giorno della partenza per New York

Lapo Elkann tra scandali e bravate

Dall'ottobre del 2005 al finto sequestro di New York, le cadute e le risalite del rampollo di casa Agnelli

Lapo Elkann: il procuratore di NY fa cadere le accuse e chiude il caso

L'imprenditore rischiava il carcere per simulazione di sequestro per aver chiesto 10 mila dollari di riscatto alla famiglia

Lapo Elkann, c'era un terzo uomo a New York?

L'amico fotografo Max Scarfone sostiene che durante il festino ci fosse una terza persona in casa

Commenti