Se le più fortunate in gravidanza prendono solo 9 chili, la media delle donne incinte al nono mese segna un più 12 o 13 chili sulla bilancia. Qualcuno arriva a 17 o 18, ma Kim Kardashian le batte tutte.

La signora West, infatti, incinta del suo secondo figlio, a sei settimane dal parto ha già preso ben 23 chili.

Lo ha confessato la stessa Kim su Twitter sbattendo la testa contro al muro per colpa di quel corpo immenso che normalmente fa sognare gli uomini di mezzo mondo.

Del resto se il desiderio di avere un figlio è sempre stato forte per la reginetta trash il suo rapporto con la gestazione è complicato e la Kardashian non ne ha mai fatto mistero.

Qualche tempo fa, ad esempio, sul suo blog personale Kim aveva scritto: "Devo dirvi la verità: per me la gravidanza è davvero l'esperienza peggiore che esista. Non mi piace questo momento e non capisco come la gente possa trovarlo bello. Forse è il gonfiore, o il mal di schiena o il solo fatto di sentire il corpo che si espande e non si adatta nulla. Mi sento sempre come se non fossi nella mia pelle. Per la maggior parte del tempo mi sento inadeguata, non a mio agio. Nessuno racconta davvero tutte le cose disgustose che accadono durante i nove mesi della gravidanza, o subito dopo. Lo sapevate che dopo aver partorito dovrete in pratica indossare un pannolino per due mesi? Fa ridere no? Nessuno però me lo aveva detto. Ma ne vale comunque la pena. È davvero tutto così orrendo, ma alla fine hai il tuo prezioso bambino. Al 100% ne vale davvero la pena".

Un commento che può parere impopolare e che invece accomuna buona parte delle mamme del pianeta anche se in poche lo ammetterebbero.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti