Gossip

Justin Bieber ruba per allungarsi il pene, Rihanna trasmette forme letali di herpes: le denunce più assurde fatte alle star

I processi non cominceranno mai, ma sarebbero divertentissimi – Le coppie che superano gli scandali sexy

bieber-rihanna-preview

– Credits: Brendon Thorne/Getty Images - Christopher Polk/Getty Images

Certe volte la realtà supera l'immaginazione. Un esempio? Le denunce presentate contro Justin Bieber e Rihanna, accuse false come la più volgare delle patacche, ma indiscutibilmente divertenti (e chiaramente dettate da forti tendenze mitomani). Da una parte c'è un uomo del Michigan che si sveglia un giorno credendo fermamente di essere il padre di Selena Gomez derubato da Bieber per un'operazione di ingrandimento del pene; dall'altra c'è un falso Chris Brown che accusa Rihanna di avergli trasmesso l'herpes delle Barbados.

Ma andiamo con ordine. Il caso del falso padre di Selena arriva con un'accusa fenomenale: l'uomo rivendica una somma di esattamente 426,78 dollari prestata a Bieber (e mai restituita) che sarebbe servita per l'aborto di "sua figlia". La popstar, secondo l'accusa, avrebbe messo incinta la fidanzata nella camera del "padre" e per l'esattezza sulla sua coperta a forma di orso canadese.
Sempre secondo le dichiarazioni dell'uomo, raccolte da Hollywood Scoop, Justin Bieber si sarebbe spinto ancora più in là rubando la sua carta di credito e usandola per pagare un'operazione volta ad aumentare chirurgicamente le dimensioni del pene.

Non finisce qui, perché il simpatico accusatore ha anche tirato in ballo Usher Raymond: "È entrato in casa mia il 4 di luglio 2012 e mi ha sodomizzato con un fuoco d'artificio". Però nei suoi confronti niente denuncia. Forse perché non ha toccato sua "figlia" Selena?

Anche Rihanna ha il suo personale querelante pazzerello. Nello specifico, un uomo che sostiene di essere Chris Brown e che l'accusa di avergli trasmesso l'herpes. Ma "non quello normale che c'è negli Stati Uniti, bensì la variante delle Barbados, che è praticamente letale". Poi, per evitare denunce, la cantante "ha cominciato a darsi pugni in faccia e si è gettata contro un muro, proprio come faceva Jim Carrey nel film Bugiardo bugiardo" (citare la pellicola è un tocco di classe).

Difficilmente le denuncie nei confronti di Justin Bieber e Rihanna arriveranno in fase di giudizio. Però sarebbe davvero divertente far parte della giuria, no?

© Riproduzione Riservata

Commenti