Gossip

Justin Bieber è un mostro, parola di veterinario

Continua il periodo nero della pop star. Ora la colpa è di una scimmietta

La scimmietta Mally (Credits: Gettyimages)

Avevamo pianto con lui la morte del piccolo Pac, il criceto che Justin Bieber si portava in tournee. Lo aveva regalato ad una fan e poi il piccolo roditore dopo qualche tempo si era spento nel cordoglio delle biebers.

Ora, però, si scopre che l'anima animalista della giovane pop star non è esattamente coerente alla buona salute degli animaletti che decide ciclicamente di portarsi in giro per il mondo. Nel mirino la salute di una piccola scimmietta di nome Mally che da qualche tempo accompagna Justin sul palco. L'animale gli è stato sequestrato in Germania e il veterinario che lo ha visitato ha dichiarato: "Portare in giro per il mondo, facendole fare continui viaggi aerei - ha detto il dottor Grabenwoeger - una scimmia di appena 14 settimane è mostruoso".

Ad aggiungere problemi al periodo nero del cantante fatto di risse, liti, malori e denunce ora si aggiungono le grane sanitarie dei suoi amici a quattro zampe "Questo tipo di scimmie  - ha detto il medico - avrebbe solo bisogno di restare con la propria madre per almeno un anno, ma dovrebbero essere circondate anche dal loro gruppo famigliare. Sono esseri viventi, non accessori per celebrità come una borsetta".

Mally adesso starà in quarantena in Germania per scongiurare malattie infettive come la rabbia, ma i dottori dicono che l'animale soffre e rifiuta il cibo. Difficilmente Bieber sarà denunciato per importazione abusiva di animale esotico, ma altrettanto difficilmente tornerà in possesso della piccola.

© Riproduzione Riservata

Commenti