Il terzo grado - Emanuele Filiberto di Savoia

La felicità? Una ricerca continua. Il suo talento? Essere imperfetto. L'erede di casa Savoia conferma che condurrà la seconda edizione di Pechino Express

Emanuele Filiberto di Savoia. Il mio regno per talk show

Francesco Canino

-

NOME: Emanuele Filiberto Umberto Reza Ciro René Maria di Savoia

CHI E': presentatore e personaggio televisivo; principe di Venezia e principe di Piemonte

ULTIMI LAVORI: conduttore di Pechino Express su Rai Due

DICE DI SE': "Se potessi scegliere, vorrei fare il tronista, perché non mi sono mai seduto su un trono".

In quali attività diresti di avere talento, e in quali diresti di non averne affatto?

Non ho il talento di essere un conformista e ho il talento di essere imperfetto.

Se potessi scegliere un’attività per la quale non hai talento e venirne magicamente e generosamente dotato, quale attività sceglieresti?

La politica, ma quella vera rivolta verso la gente.

Ti piace quando di cantano “Tanti auguri”?

Non tanto. Ma se è cantato delle mie figlie prende subito un altro valore.

Al cinema piangi quando dovresti piangere, al momento sbagliato o non piangi affatto?

Amo piangere al cinema: almeno li ho una scusa superficiale per farlo.

Hai ancora qualcuna delle tue vecchie pagelle o dei tuoi trofei sportivi d’infanzia?

Le mie pagelle erano fantastiche perché variavano di semestre in semestre. Mia madre ne conserva qualcuna. Ho dei trofei di nuoto, tennis, sci e rally auto: custodisco tutto nelle mie time capsule.

C’è da fidarsi di più o di meno di chi mangia cibo insapore rispetto a un buongustaio raffinato?

Non mi fido certo di qualcuno per il cibo che mangia...ho ricevuto troppo pugnalate anche dai buongustai.

Puoi dire con certezza di aver amato?

Sì, tanto.

Ti chiedi più spesso che ne è stato della gente normale che hai conosciuto o degli strambi che hai conosciuto?

Sì. E spesso mi ricordo di più le immagini delle persone strambe.

Sai mentire?

Ho mentito tanto e molto bene.

Gli sport per te sono qualcosa da fare, guardare o ignorare del tutto?

Praticare. Amo tanto lo sport.

Quando il gioco si fa duro, sei uno dei duri che cominciano a giocare?

Quando il gioco si fa duro è lì che mi diverto. Vedi la mia partecipazione a Sanremo.

Qual è la tua torta preferita?

Non sono molto da dolce...ma amo i Savoiardi.

Ti definiresti un buon archivista, rispetto alla tua memoria, o un cattivo archivista?

Ho metodo in tutto ciò che faccio, quindi mi ritengo un buon archivista.

Quest’anno farai viaggi significativi?

Sì. E viaggerò anche per voi attraverso Pechino Express.

Sarai più felice in futuro?

Mi auguro di sì perché la felicità per me significa ricerca continua.

*domande estratte da Interrogative Mood (Guanda editore)

© Riproduzione Riservata

Commenti