Emanuele Filiberto: "Voglio risposare mia moglie Clotilde"

L'idea è nata durante l'ultima puntata di Domenica Live 

– Credits: Foto da video

Barbara Pepi

-

Emanuele Filiberto di Savoia è stato ospite dell'ultima puntata di Domenica Live e nel salotto di Barbara D'Urso ha parlato a tutto tondo del lavoro, dei progetti, ma soprattutto della vita privata con riferimento al suo matrimonio con Clotilde, sposato il 25 settembre del 2003 nella basilica di Santa Maria degli Angeli a Roma.

La riservatissima sposa del savoiardo è stata intercettata mentre si trovava a Dubai e ha avuto una breve chiacchierata a distanza col marito e con la padrona di casa del pomeriggio di Canale 5.

Interrogata sulla storia d'amore con Emanuele Filiberto la Signora ha raccontato: "Lui mi ha voluto e poi ha organizzato tutto il matrimonio, dagli inviti in poi. Non mi ricordo come mi ha chiesto di sposarmi, forse dovremmo farlo una seconda volta per rinfrescarmi la memoria. Mi piacerebbe. Anzi, lancio proprio un appello a mio marito: 'Vorrei che mi risposasse!'".

Sollecitato in questo senso Emanuele Filiberto, da bravo principe azzurro, non si è tirato indietro e ha proposto: "Sposare di nuovo Clotilde? Potrei farlo, ma solo se a far da testimone vieni tu Barbara! Tanto a te basta qualche goccia di Chanel n° 5 e sei perfetta, proprio come Marylin Monroe!"

Lusingata dalle parole del principesco erede di Casa Savoia la D'Urso ha accettato l'invito, ora chissà se Emanuele Filiberto manterrà la promessa o se non se ne farà nulla? Del resto, se è vero quello che ha dichiarato a Domenica Live e  cioè che sua moglie "non la vedo quasi ma. Per sapere cosa vuole per cena, devo chiamarla almeno tre ore prima e non è detto che mi risponda" non sarà così facile organizzare la cerimonia.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti