Effetto Harry: boom dei viaggi a Las Vegas

In sole 24 ore, il principe nudo fan decollare l'interesse per la città del peccato

effetto principe harry

Il principe Harry in Belize (marzo 2012) – Credits: Olycom

Aldo Fresia

-

A Buckingham Palace fumano rabbia per le bravate del principe Harry, ma nella città del peccato si stappa lo champagne: le notti da leone della testa coronata stanno facendo impennare le richieste presso le agenzie viaggi. In sole 24 ore, le foto che imbarazzano la Corona hanno prodotto uno spettacolare +123% dei contatti su Hotels.com, uno dei principali siti Web utilizzati per pianificare soggiorni e pernottamenti.

Il Daily Mail, che come ogni testata britannica sta marcando da vicino tutte le notizie legate a Harry, ha condotto una rapida inchiesta per verificare se i dati registrati da Hotels.com sono comuni agli altri operatori turistici.

Come era facile immaginare, è presto giunta la conferma che l'effetto Harry ha colpito su larga scala. Tanto da spingere quelli di Virgin Holidays (anche il loro sito ha fatto il boom di clic su Las Vegas) a preparare uno speciale pacco dono da consegnare direttamente nelle mani del Principe. Contenuto: un energy drink, occhiali da sole, una maschera comica, cibo e un costume da bagno (sembra che abbia perso il suo).
Non è dato sapere se il regalo è stato consegnato, né se è stato gradito.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Principe Harry nudo: cosa ne pensa l'Inghilterra?

La casa reale cerca di bloccare la pubblicazione delle foto, ma intanto l’opinione pubblica si scatena

Il principe Harry nudo a Las Vegas, il nuovo scandalo imbarazza Buckingham Palace

Prima la cannabis, poi la divisa nazista e gli epiteti razzisti, ora gli scatti osé: l’incorreggibile Henry crescerà mai?

Commenti