It's a boy! E' un maschio

Dopo oltre 15 ore di attesa il figlio di Kate e William è nato. Il piccolo e la sua mamma stanno bene - La fotostoria della gravidanza - La storia dei Windsor

La Lindo Wing del St. Mary Hospital

Alessia Sironi

-

Spiazzando tutte le previsioni, dopo oltre 10 ore di travaglio l'erede al trono britannico ha visto la luce: è un maschietto di 8 libbre e 6 once (circa 4 chili) del segno del Cancro. Oggi 22 luglio 2013 Catherine Elizabeth, ex miss Middleton, ha dato alla luce il terzo in linea di successione. Dopo il principe Carlo e William toccherà infatti al Principe di Cambridge indossare la corona.

Catherine, dopo il fine settimana passato a Kensington Palace, residenza di proprietà della Famiglia Reale, in cui andrà a vivere con il duca di Cambridge, si era recata questa mattina presto il St. Mary Hospital accompagnata proprio dal marito William che, per volere della stessa Kate, ha assistito al parto. Prima di lui solo Carlo aveva accompagnato la moglie Diana durante il travaglio e la nascita dei due principini, perché gli altri eredi hanno visto la luce tra le mura del Palazzo.

Sono stati nove mesi di grande attesa e trepidazione. Ma mai come nelle ultime settimane l’attenzione si è concentrata su Kate e la sua pancia: dal 10 luglio scorso (la data presunta del parto era stata indicata nel 13) giornalisti, fotografi, ma anche sudditi inglesi e gente comune, visitatori e turisti, hanno letteralmente assediato l’ala privata, la Lindo Wing, dell’ospedale dove 31 anni fa nacque proprio il principe William.   

Da questa mattina una grandissima folla si è radunata intorno all’area di Paddington per stare vicino alla duchessa di Cambridge ed è stato un boato quello che ha accolto il portavoce della coppia che si è presentato alla stampa per comunicare la nascita di Sua Altezza Reale il principe di Cambridge.

Anche di fronte a Buckingham Palace il flusso di turisti e curiosi non si è arrestato un momento dalle prime ore di questa mattina quando la notizia del travaglio della duchessa aveva già fatto il giro della Rete: tutti sono rimasti in attesa del messo reale che, dopo aver portato il documento ufficiale alla regina per l’approvazione, lo ha apposto davanti ai cancelli del Palazzo.

Ma quello degli inglesi (e del mondo intero) è un continuo conto alla rovescia. E se in principio era l’attesa del fidanzamento, poi l’attesa per il royal wedding, per l’annuncio della gravidanza e per il royal baby, ora non si aspetta altro che vedere il viso del “piccolo principe” e scoprirne il nome – per William si aspettò una settimana mentre per Carlo addirittura un mese intero e cioè fino al giorno del battesimo. E, insieme alle scommesse sul colore di occhi e capelli, parte anche la caccia alla prima foto ufficiale del pargolo reale. Ma uscirà tra le braccia di papà William o di mamma Kate?

I bookmaker si riaprono.

© Riproduzione Riservata

Commenti