Claudia Mori: "Rosalinda gay? Per noi non cambia nulla"

"Spero di essere d’aiuto a genitori e figli che dovessero trovarsi nella stessa situazione", racconta la Mori in un'intervista a cuore aperto al Corriere della Sera

Claudia Mori

– Credits: (Ansa)

Francesco Canino

-

“Avrei voluto dirle prima che per noi non cambiava niente”. Rompe la consueta riservatezza Claudia Mori e parla pubblicamente per la prima volta del rapporto complicato con la figlia Rosalinda Celentano: una confessione a cuore aperto, ad una settimana dall’intervista in cui l’ultimogenita di Adriano Celentano e Simona Borioli hanno raccontato per la prima volta la loro storia d’amore.

L’AMORE PER SIMONA. Le due attrici hanno deciso di uscire allo scoperto, parlando a Vanity Fair del loro legame a distanza di qualche anno dalla pubblicazione delle foto che le ritraevano in atteggiamenti affettuosi. Nel racconto affidato al giornale c’è tutto, dall’incontro nel 1991 ai propositi di nozze – “vorremmo farlo in Italia. Una festa con gli amici, a piedi nudi, al mare. Spediremo il primo invito a Papa Francesco” – passando per i problemi di alcolismo della Celentano (ormai archiviato) e il rapporto con il figlio della Borioni (“Mamma, se ti dovessi mai sposare, prometti che lo farai con Rosalinda”, racconta l’attrice).

Rosalinda-Celentano_emb4.jpg

PARLA CLAUDIA MORI. Rosalinda Celentano non ha nascosto neppure i problemi coi genitori, in particolare con la madre, che la sorprese a baciare un’amica quando aveva 18 anni e non reagì affatto bene: “Piuttosto che una figlia lesbica, meglio una stanza vuota”. Oggi, del tutto inaspettatamente, Claudia Mori abbandona la consueta riservatezza e dice la sua dalle pagine del Corriere della Sera. “Mia figlia Rosalinda non sempre l’ho capita e non sempre ho condiviso certi suoi atteggiamenti o dichiarazioni. Ma mai per i suoi orientamenti sessuali”, dice la cantante, raccontando il complicato percorso di accettazione. “Come molti genitori abbiamo pensato e temuto che la vita sarebbe potuta essere più difficile per l’ignoranza e le discriminazioni, ormai parti imperanti di questa orrenda società becera. Ma le nostre reazioni e sentimenti partivano sempre dalla condanna di qualsiasi pregiudizio. Non voglio dire e far credere che sia stato tutto così automatico e logico, sarei bugiarda. Anche noi abbiamo avuto dei momenti cupi ma non ci siamo mai chiusi nel silenzio, nel “far finta di niente”... mai». 

Simona-Borioni_emb4.jpg

LA REAZIONE DI CELENTANO. La Mori rivela di averne parlato prima con l’altra figlia, Rosita Celentano, che da subito ha sostenuto la sorella. “E’ meravigliosa e ha avuto un ruolo importante nel percorso di Rosalinda”, dice. L’artista ha poi deciso di rivelare tutto al marito, Adriano Celentano che “ha aggiunto amore e attenzioni a quelle per sua natura già molto presenti”. La Mori si lascia andare a confessioni intime e cariche d’affetto per la figlia. “Recentemente, d’accordo con Adriano, ho deciso di parlarle apertamente, dicendole che per noi non sarebbe cambiato nulla sapendo dei suoi orientamenti sessuali. Lei sarebbe rimasta la nostra figlia amorosa di sempre, che vorremmo vedere più felice e serena perché la nostra felicità è direttamente legata alla sua. Vorrei solo averlo fatto prima. E penso che comunque Rosalinda abbia fatto benissimo a rivelare la sua natura: non è una malattia o un errore che andrebbe ‘corretto’. Sono altre le tendenze da correggere!”.

© Riproduzione Riservata

Commenti