Gossip

Catherine Zeta-Jones e Michael Douglas: a gennaio rinnovo delle promesse matrimoniali

Altro che divorzio, superata la crisi gli attori sono pronti a ripetere il sì

42nd AFI Life Achievement Award Honoring Jane Fonda - Backstage And Audience

Barbara Massaro

-

Venivano dati con il coltello tra i denti pronti a darsi battaglia in tribunale tra spartizione del patrimonio e affido dei figli per un divorzio mediatico degno di Hollywood, ma il futuro di Chaterine Zeta Jones e Michael Douglas oggi appare decisamente diverso.

La coppia di attori, infatti, a gennaio sarebbe pronta a rinnovare le promesse matrimoniali e a ripetere il "Finchè morti non ci separi" in maniera solenne a inizio 2015.


Schermata 12-2457023 alle 11.13.52

La famiglia Douglas insieme e felice in montagna – Credits: Facebook

Nel frattempo la coppia, in compagnia dei due figli, si gode le vacanze natalizie sulla neve e la ritrovata armonia. Non è stato un biennio facile per i due attori: prima il cancro alla gola (sconfitto) da parte di lui, poi il forte esaurimento nervoso di Catherine e le dichiarazioni di Michael che aveva detto di aver contratto il tumore a causa del troppo sesso orale fatto nel corso della sua vita e, da qui, la scelta della Zeta Jones di allontanarsi dal marito.

Sei mesi bui nei quali hanno vissuto lontano, ma senza mai smettere di credere in un possibile riavvicimento. Lei non ha mai tolto la fede, mentre lui ha sempre e solo parlato di "Pausa di riflessione". Adesso pare essere tornato il sereno e il nuovo anno potrebbe aprirsi con il ritorno del profumo dei fiori d'arancio.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Michael Douglas, Catherine Zeta Jones: fotostoria di un amore finito

La coppia sarebbe vicina al divorzio e l'attrice avrebbe ottenuto un indennizzo di 300 milioni di dollari - I 10 divorzi del 2012 - Le coppie vip più longeve 

Catherine Zeta Jones distrutta per la separazione da Michael Douglas

Nonostante si parli ancora di "pausa di riflessione" pare che tra i due attori sia davvero finita - La fotostoria

Commenti