Busta paga per il principe William

E' la prima volta che un erede al trono ha un contratto di lavoro con regolari contributi

Il principe William – Credits: Gettyimages

Barbara Pepi

-

"Cara, ho trovato lavoro". Avrà detto più o meno queste parole il Principe William tornando a casa dalla sua Kate dopo aver firmato il primo contratto di lavoro nella storia della monarchia inglese.

Dopo quasi otto mesi da quando William ha detto addio alla Raf, l'erede inglese ha di nuovo un'occupazione, ma per la prima volta in assoluto si tratta di un vero e proprio lavoro regolato da contratto con trattenute e ritenute.

Sarà pilota di elisoccorso e inizierà il corso di addestramento a settembre per poi essere operativo a primavera. Lavorerà per l'ente di beneficenza East Anglian Air Ambulance  e guadagnerà 40 mila sterline l'anno, di cui 6 mila di tasse e circa 4 mila di contributi. Il resto dello stipendio, invece, sarà donato in beneficenza.

L'iniziativa del Duca di Cambridge è stata accolta con entusiasmo sia dalla corona sia dai sudditi che avevano storto il naso nel sapere che la ristrutturazione di Kensington Palace era costata 4 milioni di sterline (pubbliche).

Con questa mossa William ha riconquistato l'affetto dei sudditi; il nuovo lavoro durerà per almeno due anni, in attesa che in tempo di salire al trono si faccia maturo.

© Riproduzione Riservata

Commenti