Barbara Snellenburg: tutta teatro e social

La bionda modella olandese impegnata nel tour di Boeing Boeing racconta la sua passione per Twitter e Instagram

Barbara Snellenburg

Alessia Sironi

-

Come non ricordarla mentre cammina con quel lungo abito bianco dagli spacchi vertiginosi in riva al mare nel film “Piccolo grande amore” che ha fatto innamorare tutti. Ma proprio tutti. I maschietti di lei, la biondissima Barbara Snellenburg, e le femminucce dell’aitante Raul Bova che ha conquistato la sua fama proprio grazie a questa pellicola. Barbara, che alla soglia dei 40 ha ancora un fisico da far invidia a qualsiasi ventenne, dopo un passato da modella e molti anni trascorsi in “Casa Vianello” – ve la ricordate la bella vicina di casa di cui Sandra era perennemente gelosa? – si è dedicata a cinema e teatro.

Barbara per un po’ di tempo, a causa della morte della mamma, e forse un po’ stanca della frivolezza del mondo televisivo, aveva ‘ripiegato’ sulla sua grande passione per la fotografia. Ora sta affrontando il tour italiano con “Boeing Boeing”, la commedia, scritta dal francese Marc Camoletti, che dal 1965 riesce a raccogliere consensi di critica e pubblico, grazie anche ad una strepitosa versione cinematografica con Jerry Lewis e Tony Curtis, due grandi interpreti che hanno saputo dare il giusto sale (e pepe) a una storia apparentemente semplice, ma i cui incastri sono determinanti per la sua riuscita.

Barbara Snellenburg è anche una appassionata di social network e le piace “comunicare” con i suoi numerosi follower.

Sei attratta da qualsiasi oggetto tecnologico?

“Non ho una vera e propria passione per la tecnologia, ma adoro i social network perché proprio grazie a social come Twitter e Instagram ho ritrovato vecchie amicizie e poi i fan sono tutti davvero molto carini. Chi perde tempo per scriverti, credo abbia il diritto di ricevere una tua risposta, non trovi?”

…magari tutte le celebrities fossero come te! Quali sono le applicazioni che utilizzi di più?

(Sbirciamo sul suo smartphone) “Non si può più vivere senza WhatsApp e senza Skype che è fondamentale per parlare con i miei cari e con gli amici rimasti in Olanda. E poi il mio ragazzo è svedese ed è sempre in giro per il mondo perché fa il modello anche lui quindi posso dire che la mia relazione dura anche grazie a Skype: ben 14 anni!”

È ora di sposarsi e metter su famiglia!

“Sai, non smanio dalla voglia di indossare l’abito bianco. L’ho fatto talmente tante volte per lavoro che ormai non ricordo più. Pensa che ho anche posato per un servizio in abito da sposa con il mio fidanzato: mia nonna era entusiasta delle foto”. (Ride)

C’è altro di interessante che possiamo trovare sul tuo telefonino?

Pet Rescue…un’applicazione che mi rilassa tantissimo!”

© Riproduzione Riservata

Commenti