Aretha Franklin cacciata da un fast food

La cantante aveva ordinato cibo take away ma si era seduta al tavolo

Aretha Franklin – Credits: Gettyimages

Mentre faceva ballare mezzo mondo sulle note di Think interpretando una cameriera di Fast Food in ciabatte Aretha Franklin mai avrebbe pensato che, 35 anni dopo aver recitato nei Blues Brothers, si sarebbe trovata protagonista, in un fast food, di una scena surreale tanto quella del balletto di Think. E' successo a Lewiston: la regina del soul, che ora ha 72 anni, aveva appena finito di esibirsi in concerto quando ha deciso di fermarsi a cenare ad un fast food della catena Johnny Rockets.

Ha ordinato hamburger e Coca Cola da portare via ma, forse avendo cambiato idea, si è seduta ad un tavolino a consumare il suo pasto. E' stato allora che una giovane cameriera - non avendola neppure riconosciuta - l'ha invitata ad andarsene dicendole che il suo cibo era take away. La cantante si è detta disposta a pagare la differenza, ma la cameriera è stata intransigente e l'ha costretta ad uscire dopo una furibonda litigata.

Ad Aretha la cosa non è andata giù e ha raccontato l'episodio al New York Daily News definendo la cameriera "scortese, maleducata e cattiva".

Inutile dire che alla cantante sono arrivate le scuse da parte della direzione della catena di fast food e che la ragazza è stata licenziata in tronco.

© Riproduzione Riservata

Commenti