Gossip

Amanda Seyfried, troppo grassa per Hollywood

Gli standard estetici per le attrici sono sempre più rigidi (anche a costo di perdere la salute)

Budweiser Presents "A Million Ways To Die In The West"

Amanda Seyfried – Credits: Gettyimages

Troppo grassa. E' una sentenza quella appello quella data da Hollywood ad Amanda Seyfried. La bionda interprete di Mamma mia! ha rischiato di perdere più di un treno a livello professionale perchè non rientrava in canoni che definire rigidi è troppo poco. Le attrici da red carpet fanno letteralmente la fame per poter essere all'altezza di quel "ruolo" e anche Amanda paga giorno dopo giorno il (non) peso del successo.

Lo sfogo social

Su Twitter qualche giorno fa la splendida ventottenne aveva cinguettato: "Un fatto divertente: nella mia carriera ho quasi perso alcuni ruolo perché ero sovrappeso". 

Chi strabuzza gli occhi ha ragione di farlo a sentire quello che sempre la Seyfried ha dichiarato in un'intervista: "Devo rimanere in forma. È assurdo, ma altrimenti non otterrei alcuna parte. Se fossi stata un po' più grossa, non penso che sarei stata scritturata per Mamma mia"

Braccio di ferro con la salute

E a Glamour qualche anno fa aveva spiegato: "Se non corressi e non mi allenassi, non riuscirei in alcun modo ad essere così magra". Mentre è stata la rivista Esquire a raccogliere i dettagli della sua dieta. "Cosa ho mangiato ieri a pranzo? - domandava l'attrice - un piatto di spinaci".

C'è chi dice no

A dire basta alla vessazione hollywoodiana era stata invece Jennifer Lawrence perentoria nel dichiarare: "Sono obesa, a Hollywood. Sono considerata un'attrice grassa. Ma non mi affamerò mai per una parte. Non voglio che le ragazzine pensino: “Oh, voglio essere come lei quindi salterò il pranzo". Se tutte facessero come lei forse anche Hollywood abbasserebbe la testa e si toglierebbe il cappello

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti