US-ENTERTAINMENT-TOMORROWLAND
Gossip

Amal lascia George Clooney (per lavoro) e appare un po' "sciupata"

Dopo i lunghi festeggiamenti per il compleanno di George Clooney, l'attore assicura: "Mai lontani per più di una settimana"

Lo ha lasciato a Los Angeles, per volare in Irlanda: con sé solo una piccola valigia, un look alquanto casual e una faccia "sciupata". Amal Alamuddin ha lasciato il marito, George Clooney. Aria di crisi? Nient'affatto, almeno così assicurano i diretti interessati. Si tratterebbe di un allontanamento temporaneo e solo per il lavoro di lei. A spiegarlo è stato proprio l'ex scapolo d'oro di Hollywood, reduce da una settimana di festeggiamenti per il suo 54esimo compleanno. Proprio l'attore, infatti, ha chiarito che non staranno lontani per più di una settimana.

Intanto, la moglie Amal è stata immortalata all'aeroporto di Los Angeles, in California, in jeans, canotta di pizzo bianca, scarpa casual e un cappello maschile in testa, ma apparentemente ancora più magra di quanto non fosse in precedenza. Faccia un po' stanca (ai paparazzi neppure un sorriso), stava per imbarcarsi su un volo diretto a Belfast, dove la attende la prossima causa sulla diritti umani. La 37enne avvocato di fama internazionale, infatti, ha appena terminato il suo lavoro ad interim come professore a New York e ora si occuperà di rappresentare 14 uomini in un caso di torture da parte dell'esercito britannico durante gli scontri del 1971.


Quanto alla vita coniugale, George sembra soddisfatto: ha rivelato di essere diventato un intenditore di cucina libanese (date le origini di Amal), di essere l'unico in famiglia a occuparsi di cucinare e di dover ricorrere alla "forza" per avere ragione: "Lei è più intelligente di me" ha spiegato George Clooney, aggiungendo che l'unico modo per risolvere le questioni è facendo la lotta 'corpo a corpo', perché se si rimane sul piano intellettuale, la moglie ha sempre la meglio.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti