Gillian Anderson, i sexy X-Files

I produttori della serie TV la volevano imbruttita. Ci riuscirono?

Davide Decaroli

-
 

"Ho avuto un paio di relazioni con altre donne, ma non sono mai stata omosessuale al 100% perché continuavamo a piacermi gli uomini": chissà come avrebbe reagito l'agente Fox Mulder se ai tempi di X-Files (1993-2002) la collega Gillian Anderson avesse rivelato ciò che oggi dice come se nulla fosse. Ricordate? Ci sono volute 9 stagioni e 2 lungometraggi perché lei concedesse giusto un bacio all'agente FBI che l'accompagnava nelle indagini su fenomeni extraterrestri e paranormali.
Sia come sia, i tempi degli alieni sono ormai lontani e lei non è più obbligata a portare i castigati tailleur imposti dalla produzione, vestiti capaci di appassire qualunque ormone. Non solo: fuori dal piccolo schermo ha deciso di sostenere il Trevor Project , che si occupa di aiutare i giovani con problemi legati alla propria identità sessuale. Ecco perché ha rivelato, prima a Ok Magazine e poi al Sunday Times, i suoi trascorsi amorosi, tanto per tranquillizzare gli adolescenti sul fatto che puoi serenamente esplorare i tuoi desideri senza per questo impazzire o sentirti in colpa.

© Riproduzione Riservata

Commenti