Società

Kutcher-Jobs, Ledger-Joker e gli altri: tragedie e fatalità dei film "maledetti"

L'ultimo in ordine di tempo è stato Ashton Kutcher, finito in ospedale per aver seguito la dieta di Steve Jobs nel film sulla sua vita. Ma l'elenco dei film funestati da lutti, incidenti, misteri inquietanti è lunga. Ecco i più famosi

Da sempre il cinema fu associato a lutti e  incidenti, complice la celluloide di cui erano fatte le pellicole, altamente infiammabile. Frequenti furono gli incendi nelle sale di proiezione. Ma alcuni film, registi, attori furono così perseguitati dalla cattiva sorte da essere definiti "maledetti". Da Nosferatu al Cavaliere Oscuro, da Superman all'Esorcista, ecco alcune delle tante pellicole "maledette"

Girato da Roman Polanski nel 1968, ha legato il suo nome a un terrificante fatto di sangue. Alcuni mesi dopo, mentre il regista si trova in Inghilterra, Manson, un seguace di Satana, ordina l'esecuzione di Sharon Tate, moglie del  regista, incinta di otto mesi proprio come la protagonista del film.  L'omicidio avviene nella villa di Cielo Drive, il 9 agosto del 1969. Gli  assassini, un uomo e tre donne, plagiati da Manson, massacrano  l'attrice e i suoi amici in modo barbaro. Ma il film Rosemary's Baby è  famoso per un altro inquietante episodio: il palazzo dove è stato  girato, il Dakota di New York, fu anche l'ultima dimora di John Lennon, e  proprio nel suo ingresso il cantante fu ucciso nel 1980, esattamente  nel punto dove nel film di Polanski precipitava uno dei personaggi.  Ancora una volta i Beatles legavano il loro nome a quel film maledetto (Credits: Mondadori Portfolio)

I più letti