Extreme wellness: i massaggi più assurdi del mondo

Relax, ma non troppo: pitoni, lumache, coltelli e altre stranezze

massaggi-assurdi-elefante

– Credits: PORNCHAI KITTIWONGSAKUL/AFP/Getty Images

Davide Decaroli

-

Qualche tempo fa vi abbiamo raccontato di come la mania per l'extreme wellness abbia spinto alcuni alberghi a offrire servizi quanto meno bizzarri per addolcire il soggiorno dei clienti. La storia, però non si esaurisce qui. Anche uscendo dal circuito degli hotel di lusso è tutto un proliferare di stravaganti rimedi antistress o folli trucchi per mantenere intatta la bellezza (e qui le star su fanno scuola ). Ad esempio, quando vi sentite un po' doloranti e invocate a gran voce la necessità di un massaggio rigenerante, forse non sapete che esistono terapie fisiche davvero inusuali – e che in certi casi fanno venire voglia di tenersi stretti i propri acciacchi. Ecco 6 casi particolarmente strambi.

Massaggio con i pitoni
Allo zoo di Cebu City, nelle Filippine, sembra che Michelle, Walter, EJ e Daniel offrano un trattamento che non ha eguali nel resto del mondo. Stiamo parlando di quattro pitoni birmani: il cliente si sdraia su un lettino di bambù e loro, per 10-15 minuti buoni, gli strisciano sopra senza attentare alla sua vita. Per evitare spiacevoli inconvenienti, i serpenti vengono infatti nutriti in abbondanza. O almeno così si dice.

Relax al cactus
Punge o non punge? Non punge: al Four Seasons Resort di Punta Mita, in Messico, gli aghi vengono meticolosamente rimossi dalle foglie del fico d'India, le quali vengono poi scaldate e frizionate sul corpo. Il trattamento, che dura dai 50 agli 80 minuti, prevede anche l'uso di oli vegetali e tequila. Costo: 250 dollari.

Un coltello per amico
Economico è economico (poco più di 3 dollari). Per quanto riguarda il versante sicurezza, mettiamola così: nessuno ci ha mai rimesso la pelle. A Hsinchu (Taiwan) i più coraggiosi possono testare questo inusuale massaggio con i coltelli, che affonda le sue origini nella Cina di 2mila anni fa. In pratica vi fanno accomodare su un lettino o su una sedia e vi premono il corpo con una lama lunga oltre 20 cm. Per intenderci: in questo modo .

L'elefante con le zampe di fata
Se avvertite un po' di tensione nella zona lombare, al parco turistico di Chiang Mai hanno quello che fa per voi: un delicato elefante di 3 tonnellate, che è stato appositamente addestrato per appoggiare la zampa sopra le persone senza necessariamente spappolarle. L'attrazione è aperta a tutti i volontari: basta sdraiarsi a terra e rilassarsi; al resto ci pensa il cucciolone.

Il trattamento slow
Svariati centri benessere in giro per il globo (Russia, Giappone, Regno Unito) hanno portato i massaggi facciali a un nuovo livello. Il singolare metodo consiste nel far scivolare delle lumache sul viso, con annessi residui bavosi, favorendo la rigenerazione della pelle e l'eliminazione delle rughe.

Una sberla tira l'altra
Se le lumache mollicce vi danno ribrezzo potete sempre optare per una manciata di schiaffi in faccia. Non si tratta di una battuta: a San Francisco esiste infatti un salone gestito da due coniugi, 'Tata' Wongsirodkul e il marito Mawin, che pratica questa strana cura anti-invecchiamento. La tecnica, nata in Thailandia, vanterebbe solo una decina di 'maestri' in tutto il mondo. Ovviamente farsi prendere a sberle ha un suo prezzo, che per la precisione ammonta a 350 dollari.

© Riproduzione Riservata

Commenti