Donne, per la vostra festa arriva lo gnocco in cucina

E' un nuovo e divertente servizio di catering e intrattenimento a domicilio dedicato alle signore. Sfoglia il 'menù' degli gnocchi

Sanji in cucina (Credits: Ufficio Stamoa)

Barbara Pepi

-

Prendi otto fotomodelli da urlo, la passione per la cucina e una buona dose di simpatia e si avrà la ricetta che ha portato alla nascita dello Gnocco in cucina . Mai nome fu più azzeccato per il primo servizio di catering e intrattenimento per sole donne attivo a Milano.

L'idea è di Cecilia Minardi, una giovane donna milanese che un bel giorno tornando a casa stanca dopo una giornata di lavoro come manager in una multinazionale americana, si è tolta il tacco 12 e il tailleur e si è detta: "certo che sarebbe bello trovare la cena pronta e magari preparata anche da uno 'gnocco paura'". Perchè no? Le hanno chiesto le amiche e da questo desiderio qualche mese fa è nato il progetto finito poi nello "gnocco in cucina".

"A fine novembre c'è stata la presentazione alla stampa meno filata della storia - ci confessa Cecilia Minardi sopraffatta dal successo che sta avendo nelle ultime settimane la sua iniziativa - poi è cominciato il passaparola e qualche articolo di giornale e la notizia si è diffusa. Ora il telefono squilla anche a mezzanotte. Sembrano tutti impazziti. Sono felice, ma non mi aspettavo certo tutto questo casino"

Sul sito c'è scritto che lo gnocco in cucina è un servizio di animazione gastronomica a domicilio. Che cosa significa?

Funziona così. La cliente va sul sito e si registra. A questo punto avviene un contatto mail o telefonico con me e insieme discutiamo del tipo di serata, del menu, del numero di persone a tavola e del tipo di cuoco che si desidera. Io calcolo circa un cuoco ogni cinque, sei donne, non di più perchè un unico chef, con magari dieci donne intorno, non è fisicamente in grado di gestire la cucina, l'intrattenimento e tutto il resto. Poi cerco di capire se la cucina nella quale si andrà è attrezzata, se si desidera che venga cucinato tutto espresso oppure se si può portare già qualcosa di pronto. insomma ogni dettaglio.

E poi la serata come funziona?

Funziona che il giorno concordato ti suona alla porta uno gnocco pazzesco con le borse della spesa in mano e un sorriso stampato sulle labbra. Tu e le tue amiche vi rilassate e al resto ci pensa lui. Animazione significa interazione, il cuoco non sta solo in cucina ma chiacchiera, ride, scherza con le commensali. E' una sorta di showcooking, risponde alle domande, è disponibile: insomma fa di tutto per rendere la serata unica. Di solito si tratta di compleanni o addii al nubilato. In quel caso ci si confronta magari con chi ha organizzato l'evento e si decide se è il caso di fare un piccolo sketch o un gioco per la festeggiata.

Immagino che il tasso di seduzione sia molto alto.

Sì lo è e sta alla bravura dei ragazzi tenere sempre il giusto tasso di ironia e di distacco con le donne presenti che di solito sono ironiche e divertenti e non danno problemi. Sai, talvolta succede però che qualcuna esageri un po': metti dieci donne in libera uscita, dopo magari qualche bottiglia di vino e con un fotomodello a disposizione: capita che qualcuna ci provi, ma per ora non ci sono mai accaduti episodi sgradevoli, i ragazzi hanno sempre tenuto le redini delle situazione.

Dove li hai trovati otto uomini etero bellissimi e in grado di cucinare?

Io, qualche tempo fa ho incontrato un ragazzo che faceva il modello e cucinava e con questo ragazzo, che poi è uno degli 'gnocchi', Sanji ho iniziato a fare i casting.  Io sono un'informatica e per me è stato naturale concepire immediatamente un sito e da lì è nato tutto.

Come è avvenuta a loro formazione?

Ho trascorso un anno intero in cucina con i ragazzi. Io e otto fighi pazzeschi... Quando li ho visti volevo morire, ormai siamo una famiglia, ma all'inizio avevo paura di non essere in grado neppure di fare un cappuccino davanti a loro.

Cosa serve per diventare uno gnocco in cucina?

Di sicuro passione e voglia di mettersi in gioco. Ci vuole talento, ironia e anche tanta pazienza: non è facile cucinare e nello stesso tempo avere accanto cinque, sei donne che ti parlano, ti riempiono di domande e magari ti guardano anche il lato B.  Devono avere lo spirito dell'animatore oltre ad essere belli e bravi.

Che tipi di menù vengono proposti?

Si tratta di cucina rapida e regionale. Il menù non è mai completo antipasto, primo, secondo e dolce. Si può scegliere tra antipasto e primo (con magari all'interno carne o pesce) o antipasto secondo e contorno più naturalmente il dolce.

Il prezzo?

Diciamo che i prezzi sono fatti per scoraggiare chi cerca di farsi la serata a casa da sola col figaccione di turno. Per una donna sola il costo è di 350 euro, ma già se le persone a tavola sono cinque o sei si scende a 90 euro a testa

L'aspetto più divertente di questa iniziativa credo che sia il fatto che dietro a tutto ciò ci sia una donna

Credo proprio che sia così, penso che andiamo così forte proprio perchè c'è una donna dietro. Io ho scelto una tipologia di uomini che avrebbe scelto una donna e non un uomo. Per intendersi non sono i belloni e basta. Ognuno di loro ha caratteristiche e personalità proprie scelte per piacere a determinati tipi di donne. Mi diverte molto il fatto che per una volta siamo noi a giocare con  "uomini oggetto" e non il contrario. Credo che siano due i fattori di successo: il primo il fatto che la mia psicologia femminile mi abbia fatto scegliere degli gnocchi belli, ma mai volgari e il secondo è questo ribaltamento dei ruoli con l'uomo che arriva a casa con le borse della spesa, cucina e poi sistema tutto e se ne va.

Sistema anche?

Sì. Roba da non crederci, vero?

.

© Riproduzione Riservata

Commenti