Donne di successo? Meno affidabili degli uomini

Uno studio americano rivela: il boss ideale è maschio

Anne Wintour, direttore di Vogue America. Al suo carattere è ispirato il personaggio di Miranda Priestly protagonista de Il diavolo veste Prada (Credits: Gettyimages)

Barbara Pepi

-

Rigide, severe, algide e prive del benché minimo istinto materno: le donne di potere nell'immaginario collettivo sono viste così. Un incrocio tra Angela Merkel e Miranda Priestly protagonista de Il diavolo veste Prada. Tacchi alti e sangue freddo, rossetto rosso del sangue dei sottoposti, e terra bruciata intorno.

Un recente studio americano ha dimostrato che, tra stereotipo e cliché, common sense e verità popolare, quando si tratta di scegliersi un capo ideale è meglio che sia uomo. Più affidabile, calmo, competente ed organizzato delle donne, meno incline agli umori e più vicino alle esigenze dei dipendenti.

Almeno secondo uno studio pubblicato dalla rivista Human Relations. Dopo aver intervistato 60.000 lavoratori full time a proposito della possibilità di avere un manager uomo o donna è emerso che il 72% degli intervistati preferirebbe un capo uomo.

A questo dato si aggiunge lo studio eseguito su alcuni studenti di una business school statunitense. I ricercatori hanno presentato ai giovani la storia di un imprenditore di successo. A metà di loro è stato detto che si trattava di un uomo, all'altra metà di una donna. Agli studenti veniva chiesto di descrivere il carattere del manager. E' emerso che l'ipotetico boss maschio avrebbe avuto un bell'aspetto, carisma, talento e coraggio; la donna invece sarebbe stata brutta, acida e una persona umanamente sola.

Alla base di questi sconfortanti dati ci sarebbe, secondo gli antropologi, la difficoltà ontologica dell'essere umano di accettare i cambiamenti di status quo fino a quando non si è costretti, tramite l'esperienza diretta, a vivere quella trasformazione e a capire, il più delle volte, che era meno peggio del previsto. Succede quindi che la maggior parte delle persone che si sono trovate a provare l'esperienza lavorativa in un'azienda guidata da una donna si siano trovati molto bene e che le donne di successo si siano rivelate avere le stesse doti, se non di più, degli uomini di successo.

© Riproduzione Riservata

Commenti