Dimmi come mangi, ti dirò che amante sei. Gusti a tavola e a letto (di vip e non)

C'è una relazione stretta tra le abitudini a tavola e i gusti sotto le lenzuola. E i vip? Da Julia Roberts, alla Canalis e alla Satta, tutte a cinguettare di cibo

Nella foto Julia Roberts nel film "Eat, pray, love" dove la si vede mangiare, cosa rara per un vip. Credits: Olycom

Eleonora Lorusso

-

Se la cucina è il "regno" della donna, la tavola è quello dell'uomo. Una volta si diceva che per conquistare un uomo bisognava prenderlo per la gola. Roba vecchia. Ora sono le donne a scegliere, nella maggior parte dei casi, il proprio "lui". Come? Osservando come si comporta a tavola, non nel senso delle buone maniere, ma nel modo in cui mangia. Secondo gli esperti esiste, infatti, una correlazione tra il modo di avvicinarsi al cibo (o di avvicinarlo alla bocca) e quello in cui ci si comporta sotto le lenzuola. Insomma, osservate come mangia lui e saprete che amante è.

Solo poche ore fa Justin Mattera ha sancito la morte dei corsi di cucina, preferendo di gran lunga quelli sulle tecniche del sesso orale. Secondo la showgirl, infatti, che "vanta" 10 anni di matrimonio, per far funzionare una relazione non è fondamentale ciò che si offre a tavola, ma quello che si fa in camera da letto. Del resto alcuni ricercatori della Ohio State University sostengono che gli uomini pensano al sesso almeno 18 volte al giorno, tante quante la mente si concentra sul cibo. Per la scrittrice americana Judi James, autrice di The Body Language Bible, proprio il modo di mangiare degli uomini sarebbe un'ottima cartina tornasole dei gusti in fatto di sesso.

Ecco allora che se vi piacciono i preliminari dovrete puntare su un bongustaio, un uomo al quale piace mangiare, uno che quando si mette a tavola non vede l'ora di assaggiare piatti nuovi, dall'antipasto al dolce, uno che non rinuncia mai a pranzo o cena, e ha una predilezione per i ristoranti "slow food". Insomma, la classica buona forchetta che, come dedica il giusto tempo alle portate, dedica tutto se stesso alla propria donna, senza fretta e con generosità. Sempre aperto a nuove esperienze, è di solito uno molto sensuale.

Al contrario chi evita come la peste i piatti elaborati, tuffandosi su hamburger e piatti pronti, patatine e birra, senza prestare troppa attenzione agli ingredienti, ma badando di più all'economicità (di tempo e di costo) dei pasti, a letto sarà quasi certamente un amante più abitudinario, che va dritto al sodo. Trovata la sua donna ideale, si dedicherà solo e soltanto a lei, con la stessa voracità con cui azzanna il suo panino quotidiano. Essendo uno che generalmente mangia con le mani, non disdegnerà l'uso delle stesse per contatti molto ravvicinati.

Preferite qualcosa di meno irruento, ma piu' "coccoloso"? Meglio allora scegliere il classico salutista, uno che ama mangiare cibi naturali, possibilmente poco conditi. Si tratta spesso di sportivi, ma anche non, che prestano molta attenzione a quel che mettono nel piatto, così come sono attenti ai desideri delle loro donne. Precisi, abitudinari, anche un po' "gattoni", ma che debitamente stimolati sono in grado di tirar fuori gli artigli, come veri felini, mostrandovi tutta la loro passione.

E i vip? Per prima cosa bisogna premettere che è assai raro coglierli con le mani nella marmellata, nel senso di vederli con una forchetta (possibilmente piena) in bocca. Solitamente li si vede in ottima compagnia, che sorseggiano calici di vino o aperitivi colorati, ma senza che alcuno stizzichino li aiuti, come i comuni mortali, a non sentirsi girar la testa al secondo sorso. Anche dopo le recenti sfilate della Milano Fashion Week non sono mancate cene e feste post passerella, con ospiti illustri come Raul Bova, ma nessuno aveva un piatto davanti, quindi è pressocchè impossibile capire che tipo di amanti possano essere. L'unico colto con la testa sul piatto è Justin Timberlake, ma non è dato sapere cosa avesse appena mangiato.

Quanto alle donne, invece, tolta Julia Roberts con il suo "Eat Pray Love", nel quale la si vede anche mangiare, non si contano le dichiarazioni d'amore per il cibo, grande assente però nelle foto che le immortalano piuttosto intente a fare shopping che a mangiare. Un esempio? Melissa Satta, che ai suoi followers continua a raccontare le sue cene, spesso solitarie con cinguettii di questo tipo: "Ho deciso...Stasera risotto!" oppure "A casa...sola...a cucinare pasta con il tonno". E come prova ecco le foto che mostrano sugo con le polpette, rigorosamente fatto con le sue mani, o pastine in brodo, biscotti ripieni e piatti di pasta, appunto. Dove vada a finire tutto questo bendidio non è dato sapere, se non in questo tweet: "Sono già tornata al mio peso forma. Cibo sano e sport sono la soluzione migliore!!!". Stesso trend anche per Elisabetta Canalis, che racconta "twittando" delle sue voglie, postando una foto con tanto di coppa gelato che - spiega la showgirl sarda - rovina "le buone intenzioni di dieta".

Insomma, se gli uomini non sembrano amare essere fotografati con le gambe sotto la tavola, i loro gusti sopra la tovaglia o sotto le lenzuola non dovrebbero essere così differenti tra loro. Se volete sapere che tipi sono, allora, basterà fargli scegliere il posto dove andare a cena e chiedere il menù, e il gioco sarà fatto... Entro il dolce saprete se vale la pena arrivare al caffè!!

© Riproduzione Riservata

Commenti