Dimmi come mangi e ti dirò chi sei
Gettyimages
Dimmi come mangi e ti dirò chi sei
Società

Dimmi come mangi e ti dirò chi sei

Se si osservano le abitudini delle persone che ci circondano si possono comprendere tante cose

Dimmi come mangi e ti dirò chi sei. Pare che non esista modo migliore per conoscere le persone che ci circondano che non sia quello di osservarli mentre mangiano.

Che sia a casa, in ufficio o al ristorante amici e parenti rivelano abitudini che possono spiegare aspetti del carattere noti e meno noti. Lo sostiene la scienza e lo pubblica l'edizione americana dell'Huffington Post che ha creato una sorta di decalogo delle abitudini alimentari più rivelatrici dell'animo umano. Avranno dei riscontri reali? Provare per credere.

1. Se qualcuno vi prepara una zuppa. Vi ama incondizionatamente, non ci sono dubbi

2. Se qualcuno ordina cibi solo di un certo tipo con metodo maniacale. Si tratta di persone che cercheranno di comandarvi, di dirvi come comportarvi, che vi consiglieranno sul look e il taglio di capelli poco rispettosi delle vostre idee in merito.

3. Gli eterni indecisi. Se qualcuno prima di ordinare sul menù ha bisogno di sapere cosa ordinano tutti gli altri. Si tratta di persone insicure e timidi, spesso confuse sulle scelte che riguardano la propria vita. Attenzione a stare con loro, l'insicurezza potrebbe essere contagiosa.

4. Provare per credere. Se qualcuno mangia cibi strani, che gli altri avrebbero timore ad assaggiare si è in compagnia di persone che amano il rischio, si divertono con gli sport estremi e non temono le novità. Persone spesso stimolati e creative.

5. Original cafone. Chi mastica a bocca aperta si considera superiore agli altri e ritiene che le regole che valgono per tutti non valgono per lui.

6. Doggy bag? Mai!. Coloro che rifiutano gli avanzi si sentono superiori agli altri e pensano che sia degradante portarsi a casa la borsa con i resti della cena senza considerare quanto possano essere buoni riscaldati al forno il giorno dopo.

7. I crocerossini. Coloro che vi stanno vicini anche quando non state bene. Pranzare o cenare con qualcuno quando si ha l'influenza o il mal di gola è segno di disponibilità e amicizia. Le persone che accettano di farlo vanno tenute in gran riguardo.

8. Gli intenditori. Coloro che hanno da dire e considerare su cibo e vino distinguendone caratteristiche e qualità sono persone molto affidabili e puntigliose: forse migliori come avvocati che come amici.

9. I furbi. Se qualcuno vi passa davanti al buffet... Lasciatelo andare con ogni probabilità è la cosa più entusiasmante che ha da fare nella vita.

10. I maleducati. Coloro che sono scortesi con camerieri e ristoratori. Lasciateli perdere, saranno persone vanitose ed arroganti. Meglio perderli che trovarli. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti