Dimmi come cammini e ti dirò se è la donna giusta
Thinkstock
Dimmi come cammini e ti dirò se è la donna giusta
Società

Dimmi come cammini e ti dirò se è la donna giusta

Una ricerca rivela che, se rallenti e passeggi allo stesso ritmo di una donna, allora tra voi c'è qualcosa di speciale

A volte capita: esci insieme agli amici, ma uno di essi ha la testa fra le nuvole. Dopo qualche incertezza ti confida di non sapere cosa prova per una donna.
Ecco, la prossima volta potrai aiutarlo a chiarirsi le idee osservandolo mentre cammina accanto alla sua bella. Non è questione di intuizione superiore: è il risultato di una ricerca condotta dall'antropologa Cara M. Wall-Scheffler, che insegna all'Università di Washington.

Il succo dello studio: gli uomini rallentano il passo in modo da accordarsi all'andatura di una donna alla quale sono legati da un qualche tipo di relazione sentimentale, o di attrazione particolarmente intensa. Non succede se lei è una sconosciuta o se, nonostante la frequentazione, non suscita un particolare interesse (ed è qui che puoi diradare la nebbia che avvolge l'amico imbambolato di cui sopra).

Si tratta di un tipo di comportamento osservato in alcune popolazioni indigene e che si è rivelato tale anche presso gli studenti universitari che hanno partecipato all'esperimento condotto dalla Wall-Scheffler.

La ragione sarebbe legata ai nostri istinti riproduttivi. Si parte dal presupposto che, di solito, gli uomini camminano più rapidamente delle donne perché hanno una falcata più ampia. E siccome, dice l'antropologa, "numerosi dati confermano che l'aumento della fertilità è legato alla capacità di ridurre le energie destinate alla camminata", si può dedurre che quando i maschietti adattano il passo a quello di una donna allora è probabile che lo facciano perché quella ragazza in particolare li spinge a ragionare in termini di fertilità.

Non c'è tecnologia che tenga, insomma: certe cose sono ancora determinate dalle care, vecchie regole dell'evoluzione della specie e l'istinto "animale" continua a fare la parte del leone. Se vuoi capire se una ti prende davvero, prova a fare caso a come le cammini di fianco: se trattieni a fatica l'istinto di filare come un bersagliere, allora forse è meglio lasciar perdere.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti