Di nuovo all'asta l'ultimo autografo di John Lennon
Getty Images
Di nuovo all'asta l'ultimo autografo di John Lennon
Società

Di nuovo all'asta l'ultimo autografo di John Lennon

L'ex Beatle lo fece su una copia di Double fantasy al suo killer cinque ore prima di essere ucciso

L'otto dicembre 1980 davanti al celebre Dakota nell'Upper West Side di Manhattan dove John Lennon viveva con la compagna Yoko Ono tra i fan c'era anche Mark David Chapman l'uomo che da lì a 5 ore avrebbe ucciso la voce dei Beatles.

Proprio a Chapman, come testimoniano le immagini del tempo, Lennon autografò una copia di Double Fantasy, l'album che aveva segnato il suo ritorno sulle scene dopo il periodo dedicato a fare il papà per il suo secondo figlio Sean. Ora quella preziosa copia del disco autografata proprio per il suo killer torna all'asta per 1,35 milioni di dollari.

LEGGI ANCHE: "John Lennon, 36 anni senza"

LEGGI ANCHE: "Beatles, Let it be compie 45 anni"

LEGGI ANCHE: "La chitarra scomparsa di John Lennon all'asta"

Apparteneva a un anonimo privato che, a sua volta, se l'era aggiudicata all'asta nel 1999 dopo che la copia - con impronte digitali del killer - era stata trovata da un giardiniere che la rinvenne in un vaso di fiori davanti al cancello del Dakota.

A rimetterla sul mercato è stata la casa d'aste californiana Moments in time  specializzata in cimeli autografati, opere d'arte e manoscritti originali.

http://momentsintime.com
All'asta l'album autografato da John Lennon per il suo killer
Ti potrebbe piacere anche

I più letti