Da Gwyneth Paltrow a Rihanna, la "ricrescita" è trendy

Da sinonimo di trascuratezza e sciatteria, lasciare in bella mostra la ricrescita dei capelli, trascurando di ritoccare la tinta, sembra diventato trendy. Fanno eccezione Nicole Kidman e Scarlett Johansson

Eleonora Lorusso

-
 

Si va da Kate Moss a Katy Perry, passando per Rihanna e Drew Barrymore. Si allunga l'elenco delle star che non badano più a ritoccare la tinta prima di presentarsi in pubblico, davanti a fotografi e riflettori.

Se fino agli anni '80 e '90 la ricrescita era sinonimo di sciatteria e trascuratezza, oggi avere i capelli di due colori differenti, soprattutto alla radice, non sembra più essere un problema.

Tra le vittime anche Madonna, sempre così attenta alla cura del suo corpo, un po' meno per i suoi capelli. Tra le bionde italiane, anche Carolina Crescentini è stata immortalata con una ricrescita che mostra come il suo colore di capelli abbia bisogno di un "aiutino" del parrucchiere per essere così luminoso come appare.

Fanno eccezione, invece, Nicole Kidman, i cui capelli rossi e ricci (al naturale), appaiono sempre perfettamente biondi e lisci, e Scarlett Johansson, il cui biondo è impeccabile.

© Riproduzione Riservata

Commenti