Come vivremo tra 100 anni? 6 cose da sapere
Olycom
Come vivremo tra 100 anni? 6 cose da sapere
Società

Come vivremo tra 100 anni? 6 cose da sapere

Prepariamoci: si vivrà in città subacquee, facendo le vacanze su Marte e lavorando solo 3 giorni alla settimana

Tutto potrebbe cambiare, rendendo realizzabili quelli che oggi sono solo sogni Olycom

Da tempo si parla della possibilità (o del sogno) della vita su Marte: non nel senso che si ipotizzi l'esistenza di alieni, bensì del progetto di rendere il pianeta rosso una seconda Terra, abitabile dell'uomo. A quanto pare si tratta di una ipotesi non così lontana nel tempo: tra soli 100 anni andare in vacanza su Marte sarà "normale".

Ma non solo: secondo The Smart Things Future Living Report, infatti, potremmo abitare in città subacquee, realizzate in enormi bolle, con case arredate con mobili "flessibili". Quanto al lavoro le previsioni sembrano rosee: il sogno di molti di lavorare solo tre giorni alla settimana potrebbe diventare realtà.

I grattacieli potrebbero diventare ancora più alti o essere realizzati sotto terra Samsung's SmartThings/ Daily Mail

A immaginare cosa potrebbe accadere nel corso del prossimo secolo è stata la scienziata Maggie Aderin-Pocock, insieme agli architetti Arthur Mamou-Mani e Toby Burgess, e agli urbanisti Linda Aitken e Els Leclerq. Gli esperti hanno spiegato come immaginano il 2116 in quello che è al momento il grattacielo abitato più alto d'Europa, ovvero The Shard a Londra.

Ecco ocme potrebbero essere le città del futuro Samsung's SmartThings/Daily Mail

Il risultato è incredibile e affascinante allo stesso tempo, almeno per gli amanti delle visioni futuristiche: di fronte a città sempre più congestionate dal traffico, ecco allora che le costruzioni del futuro potrebbero sorgere sottoterra, come grattacieli al contrario; o avvolte da una bolla, immerse nell'acqua.

Per cucinare basterà avere una stampante 3D Olycom

Come detto, l'arredamento delle case tra 100 anni potrebbe essere stampato in 3D e "flessibile". Le pareti, invece, realizzate con superfici al LED potrebbero cambiare colore a seconda dell'umore, senza dover rimbiancare nulla. Inutile dire che le cucine, come le conosciamo noi, sparirebbero: la loro posto dolo stampanti 3D, dalle quali "scaricare" i piatti degli chef più famosi e rinomati, e sfornare una cena da gourmet in pochi secondi, giusto il tempo di schiacciare un paio di pulsanti.

Al posto dei dottori, un robot a disposizione 24 ore su 24 Olycom

Quanto alla salute, niente più code snervanti nella sala d'attesa del medico di famiglia, perché dottori-robot sarebbero a disposizione 24 ore su 24 con la cura più adatta ad ogni occasione.

Cambierà anche il modo di lavorare Olycom

Novità importanti, infine, anche nel lavoro: la settimana potrebbe ridursi a soli tre giorni da dedicare alla propria professione, mentre le riunioni potrebbero essere sostituite da collegamenti da remoto grazie a ologrammi, per risparmiare tempo.

I viaggi su Marte e la Luna potrebbero diventare "normali" Samsung's SmartThings/Daily Mail

E le vacanze? Da tempo si parla della possibilità di creare un turismo spaziale: secondo gli esperti le prossime mete delle ferie potrebbero essere proprio Marte o la Luna. Proprio i viaggi nello spazio, insieme alle pareti delle case al LED, sono stati votati, in un sondaggio commissionato da Samsung's SmartThings che ha coinvolto 2000 britannici, come le innovazioni più probabili nel breve termine.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti