Società

Closer, il «femminile» edito da Mondadori France vince il premio Agnes 2015

Sarà l’amministratore delegato del Gruppo, Ernesto Mauri a ritirare il prestigioso riconoscimento giornalistico.

L'amministratore delegato del Gruppo Mondadori, Ernesto Mauri

Ignazio Ingrao

-

È giunto alla settima edizione il Premio Agnes dedicato al giornalismo, che si tiene a Capri dal 19 al 21 giugno. «Un’idea di Biagio Agnes portata avanti ora dalla figlia Simona», ricorda il presidente della Giuria, Gianni Letta, «che non incoraggia solo a ricordare una figura fondamentale della storia della televisione italiana ma anche a mettere in evidenza le esperienze più significative del giornalismo di oggi in Italia e all’estero». Tra queste c’è il settimanale femminile francese Closer, edito da Mondadori France che riceve il premio Costume e Società. Ritira il premio l’amministratore delegato del Gruppo Mondadori, Ernesto Mauri. La premiazione è ospitata nella Certosa san Giacomo di Capri con uno spettacolo di musica e giornalismo presentato da Mia Ceran e Franco Di Mare, che sarà trasmesso in seconda serata il 26 giugno su RaiUno.
Oltre a Closer, a ricevere il riconoscimento ci sono importanti firme del mondo del giornalismo italiano e internazionale. Tra questi, il ministro degli esteri Paolo Gentiloni che riceve il premio «giornalista nel governo»; il direttore del Tg1, Mario Orfeo, il premio per la televisione; il direttore del Messaggero, Virman Cusenza, il premio per la carta stampata; l’editorialista del Corriere della Sera, Aldo Cazzullo, il premio giornalista scrittore; il quotidiano on line «Il Sussidiario.net» il premio «Nuove frontiere del giornalismo». Due premi speciali a Bernardo Valli, editorialista de La Repubblica ed Enrico Vanzina, giornalista, scrittore e sceneggiatore.
La Giuria, presieduta da Gianni Letta, è composta da: Giulio Anselmi, Alessandro Barbano, Maurizio Belpietro, Osvaldo De Paolini, Stefano Folli, Massimo Franco, Paolo Garimberti, Roberto Gervaso, Giampiero Gramaglia, Roberto Iadicicco, Paolo Liguori, Pierluigi Magnaschi, Giuseppe Marra, Antonio Martusciello, Roberto Napoletano, Marcello Sorgi, Mons. Dario Edoardo Viganò e, di diritto, Luigi Gubitosi in qualità di Direttore Generale della Rai e i Presidenti dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti Enzo Iacopino e della Regione Campania.

© Riproduzione Riservata

Commenti