San Valentino
istockphoto
San Valentino
Società

Cinque buoni motivi per essere single a San Valentino

Mentre c'è chi sta impazzendo alla caccia del regalo perfetto e del locale più romantico altri il 14 febbraio si godono la solitudine

1. La libertà di flirtare

L'arte di conquistare è definita "Flirtology" in un libro di Jean Smith Thinkstock.it

Mentre domenica sera migliaia di coppie si guarderanno occhi negli occhi e si terranno mano nella mano sospirando parole d'amore c'è un esercito di single che si gode la festa a modo suo.

Una ricerca condotta da Meetic, il noto portale d'incontri, ha evidenziato come il 77% dei single a San Valentino ha in mente di darsi alla pazza gioia.

Parola d'ordine, in questo senso, è flirt: via libera alle avventure di una notte e alla seduzione da bancone del pub. Se poi una serata iniziata tra amici finisce tra le lenzuola di una sconosciuta, meglio ancora: tanto San Valentino è una volta l'anno


 


2. Non dover fingere entusiasmo

Altra sensazione di pace e leggerezza deriva, per un single, dal sapere che nessuno ha aspettative su di lui, tanto meno per la festa degli innamorati. Può essere una domenica qualsiasi da trascorrere in pigiama (lo vorrebbe il 23% degli intervistati) o un giorno qualunque per ordinare una pizza a domicilio da mangiare sul divano.

Spesso, poi, nelle coppie, solo una metà desidera festeggiare la ricorrenza, mentre l'altra va a traino. Non far parte dell'universo di coloro che festeggiano loro malgrado equivale ad un grande sospiro di sollievo.

3. Regali vade retro

Tutte le vetrine vestite a festa con cuoricini e proposte romantiche per San Valentino fanno venire il volta stomaco un po' a chiunque, ma gli innamorati devono, gioco forza, mettere mano al portafogli e scegliere un ninnolo da regalare all'altra metà della mela per non rischiare di trasformare il 14 febbraio nel 2 novembre. I single no. Passeggiano per le strade e gettano uno sguardo sornione a gioiellerie e profumerie mormorando tra i denti "Tu non mi avrai"

4. Non dover fare qualcosa di speciale

Specie le donne a San Valentino si aspettano di essere portate a cena su una carrozza trainata da cavalli bianchi per poter godere di una serata a lume di candela mentre suonano i violini. Nonostante anni di femminismo e di emancipazione il sesso femminile a San Valentino tende a soffrire di una diffusa sindrome da Cenerentola e questo procura non poca ansia al cavalier servente di turno. Sapere di poter evitare tutta questa sceneggiata, per un single, è fonte di sollazzo nei confronti di chi single non è.

5. Le strade del Signore sono infinite

Se Parigi, in Europa, è la meta ideale degli innamorati, anche in Italia esistono luoghi "cult" per le coppie che vogliono festeggiare San Valentino Olycom

E se per uno strano scherzo del destino questo fosse l'ultimo San Valentino da single? Alla fine anche gli scapoloni più irriducibili sarebbero pronti a scendere a compromessi di fronte alla possibilità di trovare l'altra metà della mela.  Secondo sempre la ricerca di Meetic l'idea di una cena a lume di candela piacerebbe al 44% degli intervistati, seguita dal cinema con film mano nella mano (17%) e la possibilità di scroccare un regalo fuori dalle feste comandate (13%).

Ti potrebbe piacere anche

I più letti