Elizabeth Hurley
Liz Hurley/Instagram
Elizabeth Hurley
Società

Brexit: da Liz Hurley a David Beckham, così si sono schierate le star inglesi

Tra i pro Remain anche Elton John e la scrittrice JK Rowling. Contro Joan Collins

Richard Branson/Pro-Remain

Twitter

Ieri sera siamo andati a dormire tranquilli con i sondaggi che davano per certa la vittoria del Remain, invece i sondaggisti hanno clamorosamente sbagliato e questa mattina ci siamo svegliati con la rimonta del Leave per 1 milione di voti a sancire l'uscita della Gran Bretagna dall'Europa. Ma come si sono schierate le star inglesi? Tra i primi commenti a caldo, via social network, c'è quello del fondatore del Virgin Group Richard Branson. "Lasciare l'UE è una decisione molto triste che creerà un danno enorme per la prosperità della Gran Bretagna e per la stabilità europea", ha commentato l'imprenditore via Twitter poche ore fa, che nei giorni scorsi si era speso per la campagna Pro-Remain. "Come imprenditore è noto che ho rischiato per tutta la mia carriera, ma lasciare la Ue non è un rischio che secondo me la Gran Bretagna dovrebbe prendere. Sono profondamente preoccupato per le conseguenze di un'uscita, e parlo come investitore, come padre e come nonno", aveva detto.

David Beckham/Pro-Remain

David Beckham/Instagram

Assolutamente schierato perché la Gran Bretagna restasse nell'Unione Europea anche l'ex calciatore David Beckham, che lo ha ribadito anche ieri con un lungo post via Instagram. "Ho avuto il privilegio di giocare e vivere a Madrid, Milano e Parigi, con compagni di squadra da tutta Europa e del mondo. Queste grandi città europee e i loro fan appassionati hanno accolto me e la mia famiglia e ci hanno dato l’opportunità di godere delle loro culture e persone uniche e stimolanti. Ho vissuto in un mondo vibrante e connesso in cui, insieme come popolo, siamo forti. Per i nostri figli e i loro figli dovremo affrontare i problemi del mondo insieme e non da soli. Per queste ragioni voterò per il Remain". 

Michael Caine/Pro Brexit

Kingsman: Secret Service Taron Egerton e Michael Caine in "Kingsman: Secret Service" 20th Century Fox

"Non mi piace ricevere ordini da migliaia di burocrati senza volto". Dopo le iniziali perplessità e indecisioni - "non so cosa votare, entrambe le opzioni sono spaventose", aveva dichiarato - Michael Caine si è poi schierato senza remore per il Pro Brexit, puntando apertamente il dito contro Bruxelles. "L'Europa è un governo a distanza che comanda tutti per interposta persona e che adesso sta esagerando. A meno che non ci siano dei cambiamenti davvero notevoli, dovremmo andarcene". 

Emma Watson/Pro-Remain

Emma Watson/Facebook

Anche l'indimenticabile Hermione Granger di Harry Potter si è molto spesa per il Remain. E con un brevissivo post su Facebook, l'attrice Emma Watson ieri ha invitato tutti ad anadare a votare schierandosi apertamente per il sostegno ai comitati Pro Remain, perché considera l'Europa come una grande opportunità per tutti. Anche per i più euro-scettici. 

Elton John/Pro-Remain

Elton John/Instagram

"Costruiamo ponti, non muri. Io voto per restare". Con un messaggio assai sintetico anche Elton John aveva espresso il suo voto a favore del Remain, spiegando poi in più occasioni pubbliche come l'Europa abbia svolto un ruolo cruciale nel promuovere e tutelare i diritti dei gay e combattere l'omofobia. Stesse posizioni espresse anche dal marito David Furnish

Joan Collins/Pro-Brexit

Twitter

Schieratissima con i Pro-Brexit invece una delle attrici icone del cinema e della tv inglese, la mitologica Joan Collins. Non ha ancora commentato pubblicamente il risultato, ma nei giorni scorsi si era molto esposta per l'uscita definitiva della Gran Bretagna dall'Unione Europea, puntando il dito contro l'eccesso di frontiere aperte: "Questo Paese è molto diverso da quando ero giovane, l'ho visto cambiare. E' una piccola isola e ora ci sta arrivando troppa gente e tra poco affonderemo nel mare se siamo troppi". 

Bernie Ecclestone/Pro-Brexit

Bernie Ecclestone, il grande capo della Formula 1 EPA/HARALD SCHNEIDER

"Sono Pro-Brexit al 100%". Il patron della Formula 1 Bernie Ecclestone è stato tra i più attivi sostenitori dell'uscita dell'Ue, arrivando ad invocare Vladimir Putin per rimetterla in sesto. Secondo l'imprenditore milionario, la Gran Bretagna non solo non ha avuto alcun beneficio economico dall'essere membro dell'Unione Europea ma in più "ha fatto entrare troppi immigrati che deve far uscire al più presto". 

J.K. Rowling/ Pro-Remain

Twitter

L’opzione dell’uscita ha vinto col 52% dei voti e la Pro-Remain J.K. Rowling non l'ha presa bene. Rispondendo al tweet di una ragazza che la invitava a fare qualcosa dopo la vittoria dei Leave, l'autrice della saga di Harry Potter ha risposto via Twitter di non avere mai desiderato tanto come oggi la magia: la scrittrice da ore commenta a caldo l'esito dei referendum, per il quale molto si era battuta nelle ultime settimane, e non nasconde la rabbia per i risultati. "Sono stati evocati mostri progettati deliberatamente per solleticare le nostre paure più profonde. Le storie raccontate sono le più brutte che ricordi", aveva spiegato nei giorni scorsi. 

Elizabeth Hurley/Pro-Brexit

Liz Hurley Elizabeth Hurley Liz Hurley/Instagram

"Ogni voce conta. Andate a votare, qualunque sia la vostra opinione. E poi nessun vanto da parte dei vincitori, nessuna lamentela per gli sconfitti". Anche Elizabeth Hurley si è spesa per il referendum, arrivando a postare ieri una foto super sexy sui suoi profili social: l'attrice è stata una delle celebrities inglesi che si è schierata apertamente per l'uscita dall'Europa, appoggiando senza riserve il comitato elettorale per il Leave. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti