Brasiliana mette in vendita la sua verginità e ne ricava 600 mila euro

Vince l'asta online un giapponese mentre lei si difende: "Non mi prostituisco". Con la ragazza anche un russo di 21 anni

Verginità

Tommaso Taddei

-

Ha un cognome italiano ma è di sangue ancora più caldo, brasiliano. Catarina Migliorini, però, contrariamente a quello che si dice delle giovincelle tutte cachaga e samba, è vergine alla "veneranda" età di 20 anni. In Italia, ormai griderebbero allo scandalo, e invece lei, faccino da santarellina ma con ottimo fiuto per i soldi, ha deciso di far fruttare il suo stato illibato, vendendolo all'offerente migliore. E in poco tempo la battaglia ha preso piede a colpi di proposte indecenti e poi vinta alla fine da un giapponesino, di cui si sa solo lo pseudonimo, "Natso". L'acquirente asiatico pruriginoso ha ottenuto la verginità della suddetta ragazza attraverso un'asta su un sito australiano, offrendo 780 mila dollari, circa 600 mila euro. A quella cifra gli altri pretendenti hanno abbassato la testa.

A dirla tutta, quest'asta è stata un evento a tutti gli effetti: Catarina, che aveva confidato alla stampa brasiliana di voler sponsorizzare in questo modo i suoi studi in medicina in Argentina, ha ricevuto offerte da India, Stati Uniti, Brasile e Giappone. Secondo i media australiani, la ragazza si incontrerà il suo acquirente a bordo di un aereo diretto e poi offrirà la sua verginità in un luogo tenuto segreto.

Più sfortunato, invece, un ragazzo russo di 21 anni che contemporaneamente a Catarina, aveva deciso di vendere anche lui la sua illibatezza, ottenendo però appena 3 mila dollari da una signora brasiliana. Dalle loro storie verrà prodotto un documentario che frutterà ancora soldi ai due. E guai a dire che si stanno prostituendo: "È solo un lavoro - ha replicato seccata la ragazza ai giornali brasiliani - in questo modo riesco a viaggiare, a girare un film e a guadagnare denaro. E poi se lo si fa una sola volta nella vita non divento mica una prostituta".

Parole simili le aveva pronunciate Raffaella Fico quando uscì la notizia, tempo fa, che la showgirl aveva concesso la sua verginità al calciatore Cristiano Ronaldo. A lei però sarebbe andata meglio: secondo voci (però mai confermate), avrebbe ottenuto un milione di dollari. E' proprio vero: tutto ormai è un business, anche la verginità.

© Riproduzione Riservata

Commenti