Belle e maledette: 5 miss scandalose

Dalle foto osé di Vanessa Williams al cambio di sesso di Jenna Talackova, gli imbarazzi dietro i concorsi di bellezza

miss-scandalose-vanessa-williams

Vanessa Williams, Miss America nel 1984 – Credits:  Frederick M. Brown/Getty Images

Martino De Mori

-

Questa volta l'incoronazione di Miss USA è filata liscia, almeno finora. Ma i concorsi di bellezza ci hanno spesso abituati a scandali e deposizioni di reginette. Di solito si tratta di storie a sfondo sessuale, ma non mancano le sorprese. In questo senso negli USA sono inarrivabili: ecco cinque storie tragicomiche di miss birichine.

Vanessa Williams
Lo scandalo più grande, anche perché lei da anni è una superstar. La Williams nel 1984 fu la prima miss America dalla pelle nera. Nemmeno un anno dopo dovette dimettersi dalla posizione per le foto nuda con un'altra donna apparse su Penthouse. Entrarono in ballo Hugh Hefner (Playboy) e Bob Guccioni (Penthouse) e lei perse la faccia. Salvo recuperarla alla grande poco dopo, diventando cantante e attrice acclamatissima.

Laura Zuniga
Bellezza messicana, la Zuniga fu arrestata nel 2008 insieme a dei tipacci con armi, refurtiva e 53mila dollari in contanti. Interrogata dai poliziotti spiegò che stava andando “a fare shopping in Colombia”. Risposta brillante, ma sbagliata. La cosa le costò la possibilità di partecipare a Miss International 2009.

Elizabeth Ward
Miss America 1982, la Ward ebbe una buna carriera nel piccolo mondo dello star system locale americano. Fino al 1992, quando cominciarono a circolare rumor su una sua relazione con Bill Clinton, allora governatore dell'Arkansas. Sei anni dopo la miss ammise la liaison di una notte e la sua parabola arrivò al termine.

Jenna Talackova
Selezionata per Miss Universo Canada 2012, scatenò il putiferio perché Jenna in realtà, anni prima, era un uomo. Il patron Donald Trump la prese malissimo (non si capisce bene perché) e la fece squalificare, salvo poi riammetterla quando entrarono in gioco gli avvocati. E così Jenna riuscì a partecipare al concorso; non vinse, ma si aggiudicò poi il premio Miss Congeniality.

Melissa King
Eletta Miss Delaware Teen USA nel 2013, precipitò nella tempesta per avere girato un filmino porno, pagata 1500 dollari. La giuria se ne accorse troppo tardi: non avevano controllato bene i conti correnti delle candidate.

© Riproduzione Riservata

Commenti