Audi Chef's Cup, i top chef tra alta cucina e divertimento
(Ufficio Stampa)
Audi Chef's Cup, i top chef tra alta cucina e divertimento
Società

Audi Chef's Cup, i top chef tra alta cucina e divertimento

Sport, charity e cene in quota: ottanta star mondiali dei fornelli in Alta Badia fino al 24 gennaio

Alta cucina, gare di sci e charity. Va in scena fino a 24 gennaio l’Audi Chef’s Cup, ospitata per il nono anno consecutivo in Alta Val Badia. Evento cult per gli appassionati di enogastronomi, è l’appuntamento immancabile per scoprire le tendenze internazionali del food, complici gli 80 top chef da tutto il mondo si ritrovano per l’occasione. Sei giorni ad alto tasso di divertimento, grande cucina, sport e mondanità che vi raccontiamo in questi scatti.

Daniel Töchterle

GRAN PIEMONTE. Al Club Motitzino è sbarcata anche una brigata di grandi chef del Piemonte, regione ospite della Chef’s Cup, capitanata da Maurilio Garola del ristorante La Ciau del Tornavento di Treiso: menù gourmand e trionfo di sapori antichi per la cena “Il Bue Grasso di Carrù dalla testa alla coda”, dai tagli nobili a quelli più poveri accompagnati dai grandi vini delle Langhe. Appuntamento sold out indimenticabile.

I più letti