Le 9 cose da non dire mai a un uomo
Thinkstock.it
Le 9 cose da non dire mai a un uomo
Società

Le 9 cose da non dire mai a un uomo

Ecco le domande da non fare mai... Se non si vuole rovinare una storia d'amore

Ci sono domande da evitare, se non si vuole rovinare la relazione Thinkstock.it

Le prime fasi di una relazione o di una storia d'amore non ancora consolidata sono quelle in cui tutto (o molto) è ancora da scoprire e ogni parola detto al proprio partner può risultare "magica". O può rovinare tutto. Esistono delle domande, infatti, che una donna non dovrebbe mai fare ad un uomo, se non vuole che tutto vada a rotoli o che "lui" vada su tutte le furie. Un esempio? Chiedergli se la si trova bella. Oppure dirgli che è un "mammone". Ecco cosa non dire mai ad un uomo.

Sei un "mammone"

Un uomo "mammone" amerà sua madre per sempre Thinkstock.it

Uscire con un "mammone", un uomo molto attaccato alla propria madre, non è mai facile. Se però si è disposte a (quasi) tutto per lui, ecco che prima o poi capiterà di pensarlo, ma guai a dirglielo. E' inutile infatti cercare di cambiarlo, dunque è altrettanto inutile rinfacciarglielo, anche perché un uomo così attaccato alla mamma, la amerà per sempre.

"Parlami della tua ex"

Mai chiedere della "ex, specie dettagli intimi Olycom

Altro terreno pericolosissimo è quello che riguarda il passato del proprio "lui". Nonostante la tentazione di conoscere di più sulla "ex" sarebbe assolutamente da evitare una domanda a riguardo, specie se riguarda dettagli intimi, tanto più che non aiuterà a far crescere la propria relazione.

 

"Guarda come è carina quella ragazza"

Non fare apprezzamenti su un'altra ragazza o donna Thinkstock.it

Molte donne cadono in questa trappola: fare un apprezzamento sulla bellezza di un'altra può rivelarsi però un'arma a doppio taglio. Qualunque commento farà il partner (da un semplice "Sì" ad un "Fantastica") rovinerà l'atmosfera della coppia.

 

"Non sei capace di divertirti"

Inutile cercare di cambiare il carattere di un uomo Thinkstock.it

Anche in questo caso, l'effetto della frase avrà un impatto devastante sul futuro della coppia. Se si esce con un uomo introverso e, al contrario, si amano feste e vita mondana, non si deve mai cercare di cambiare i suoi gusti. Tanto meno rinfacciargli i suoi, perché il solo effetto che si avrà sarà quello di farlo allontanare.

"Sono bella?"

A cosa serve far domande sulla propria bellezza? Thinkstock.it

Se l'obiettivo è quello di dare slancio alla fiducia in se stesse e all'autostima, meglio lasciar da parte il proprio uomo. Se lui ama la sua compagna, lo farà capire o lo dirà da solo, senza bisogno di una domanda esplicita a riguardo.

"Non hai gusto nel vestirti"

Evitare gli apprezzamenti sul modo di vestire Thinkstock.it

Altro "apprezzamento" da evitare in ogni modo è quello che riguarda il gusto (o cattivo gusto) del proprio "lui" nel vestirsi. Se proprio non piacciono i vestiti che indossa, meglio cercare di sostituirli in modo graduale con altri nuovi. Un rimprovero potrebbe invece colpirlo nell'amor proprio.

"Quando mi chiami per vederci ancora?"

No a domande o telefonate o richieste di appuntamenti insistenti Thinkstock.it

E' una tentazione irresistibile: dopo il primo appuntamento, verrebbe spontaneo chiedere quando ci si rivedrà, ma...Non è il caso di farlo. L'unico effetto sarà quello di risultare una ragazza appiccicosa e gli uomini in genere le evitano.

"E' solo lavoro"

Ma sminuire il lavoro del proprio "lui" Thinkstock.it

Se il proprio partner si sta impegnando a fondo in un progetto di lavoro e il suo capo non è soddisfatto, è buona norma non sminuire il lavoro con una frase come "E' solo lavoro". Gli uomini in genere danno molto valore al lavoro, dunque meglio preferire un augurio come: "La prossima volta il tuo capo noterà senz'altro il tuo lavoro" oppure un incitamento come: "Non mollare" o ancora: "La vita non è sempre giusta, forse anche il tuo capo ha avuto una brutta giornata".

"Non avrai mai successo"

Sempre nel lavoro, meglio non demoralizzare o insistere sugli insuccessi Thinkstock.it

Se "lui" ha un carattere amabile e non prende mai decisioni senza consultare la sua partner, può esserci la tentazione di dirgli: "Sei un uomo, dovresti essere coraggioso, pieno di fiducia in te stesso e successo...Invece non lo sei, non avrai mai successo". Se lo si farà, non solo si rovinerà la relazione, ma gli si farà credere di essere sfortunato. Meglio, invece, supportarlo e motivarlo, essergli di ispirazione, aiutarlo e non rimproveralo mai.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti