Alzare gli occhi al cielo può portare al divorzio

Tra le abitudini delle donne questa è la più odiata dai mariti

(Credits: Gettyimages)

Barbara Pepi

-

Volete mandare su tutte le furie vostro marito? Basta alzare gli occhi al cielo! Secondo uno studio inglese l'abitudine delle donne di alzare lo sguardo sospirando davanti all'inettitudine o inadeguatezza del proprio compagno è tra le principali cause di divorzio.

Il parere è unanime. Ci sono poche cose al mondo a proposito delle quali i maschi funzionano nello stesso modo. Lo sport, il cibo e la reazione di profondo odio nei confronti delle donne che alzano gli occhi al cielo.

Viene ritenuto atteggiamento offensivo, irritante e privo di ogni forma di rispetto. La somma di questi fattori manda su tutte le furie il marito di turno.

L'uomo preferirebbe mille volte che gli si dicesse in faccia in cosa eventualmente ha sbagliato e in che maniera migliorare.

L'accondiscendenza muta alla base dell'azione di alzare gli occhi al cielo (del tipo "non ce la può proprio fare" viene ritenuta assolutamente deprecabile e umiliante.

"Mi fa prudere le mani" dichiara qualcuno. "Mi vien voglia di prendere la porta di casa e andarmene" rincara un altro.

Alla base c'è quella che viene percepita come una profonda mancanza di rispetto da parte della propria donna, e il rispetto per un uomo è tutto. Meglio allora guardarsi negli occhi e dirsi cosa va e cosa non va, in maniera diretta, magari rude, ma sincera e rispettosa.

Non ci vogliono i guru del matrimonio perfetto per capire che alla base di una solida unione c'è rispetto e comunicazione.

© Riproduzione Riservata

Commenti