Getty Images
Società

AAA chiese vendesi per mancanza di fedeli

Nel Nord Europa sempre più chiese messe in vendita e trasformate in negozi, palestre, pub o resort di lusso

Il fenomeno sta assumendo proporzioni tali che persino Oltreoceano se ne stanno occupando. Sul portone di un numero crescente di chiese sta comparendo il cartello "vendesi" al posto di quello con gli orari della messa o del catechismo. Colpa soprattutto della mancanza di vocazione, in caduta libera, così come di fedeli. Il risultato è che diventa sempre più difficile far fronte ai costi di mantenimento e così le canoniche vengono in messe vendita. 

Da chiese a negozi, palestre e pub

Per monetizzare e dunque far fronte ai costi elevati di mantenimenti degli edifici. Ma anche per fare business. Accade di frequante, infatti, che al posto della vecchia chiesa, centro nevralgico della vita del paese fino a qualche decennio fa, ora sorgano negozi di libri, supermarket, ma anche locali notturni a tema, come quello nato sulle ceneri di un edificio luterano a Edimburgo: da qualche tempo, al posto di panche e altare ci sono sgabelli, tavolini, ma soprattutto elementi che ricordano Frankenstein, a cui il pub e' ora dedicato. 

In Inghilterra, invece, e più precisamente a Bristol, è accaduto che al posto di una chiesa ora ci sia una scuola...Di circo!

Ma non mancano neppure esempi di ex strutture religiose e di preghiera traformate, dopo accurato lifting (e investimento di diverse migliaia di euro o sterline) in palestre modernissime, così che al posto di chiudersi in raccogliemento, ora ci si ritrova tra un tapis roulant, una cyclette o una panca con tanto di pesi. 

In Olanda, poi, dove per il Wall Street Journalil fenomeno ha dimensioni piuttosto ragguardevoli, quella che era la chiesa di San Giuseppe a Arnheim oggi ospita rampe per le performance degli skateboarders più spericolati.

I prezzi

Certo, per rifare il look a vecchie chiese semi abbandonate ci vuole un notevole "gruzzoletto" da investire: nel caso della chiesta olandese il prezzo base di vendita è di 812.000 dollari.  

Lo stesso discorso vale naturalmente anche per i monasteri o ex monasteri, anche se il tipo di edificio meglio si presta ad ospitare moderne Spa o resort di lusso, lontano dalla vita frenetica di tutti i giorni, fatta di traffico, rumori, smog e quant'altro.

Di immobili religiosi, in ogni caso, c'è una discreta abbondanza: si stima che solo la Chiesa anglicana chiuda ogni anno qualcosa come 20 chiese. Se tra Danimarca e Germania gli edifici religiosi già chiusi negli ultimi anni si aggirano intorno ai 700, in Olanda il numero di quelli destianto a chiudere i battenti arriva a circa 1700 tra strutture protestanti e non. 

Chiese in vendita anche in Italia

E in Italia? Anche nel Belpaese non mancano esempi di riconversione: a Pantelleria un’ex chiesa sconsacrata, con una canonica del 1532, è stata trasformata in due dammusi. Molti comunque gli annunci che si trovano consultando le banche dati delle agenzie immobiliari specializzate. Un esempio? Nelle Marche un ex monastero del '300, con cappella, 9 stanze e campo da golf incluso, è in vendita al miglior acquirente. A Varazze, con poco meno di 700 mila euro ci si può aggiudicare l’ex convitto di San Matteo, con campanile incluso.

 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti